Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 04 Settembre 2019 14:37
L'indagine

'Ndrangheta: catturato in Francia un latitante del clan Barbaro-Papalia

Si tratta di Miceli, genero di Domenico Barbaro uno dei capi del clan, che si era dato alla latitanza nello scorso gennaio

Miceli è genero di Domenico Barbaro e trascorrerà nelle patrie galere altri cinque anni e sei mesi Miceli è genero di Domenico Barbaro e trascorrerà nelle patrie galere altri cinque anni e sei mesi

È stato catturato ad Arzon, in Francia, il 62enne Mario Miceli, genero di Domenico Barbaro , membro di punta del clan Barbaro-Papalia. Il malvivente si era dato alla latitanza nel gennaio 2019, dopo il rigetto della Cassazione che ha confermato la sua condanna definitiva per associazione di stampo mafioso nell’ambito dell’inchiesta «Cerberus»

Sezione catturandi

Miceli è genero di Domenico Barbaro e trascorrerà nelle patrie galere altri cinque anni e sei mesi.  È  stato arrestato ieri pomeriggio nel comune della Bretagna a un centinaio di chilometri da Nantes,  dagli uomini dell'Enfast (European Network of Fugitive Active Search Teams) grazie alle informazioni raccolte dai carabinieri della sezione Catturandi del comando provinciale di Milano e del Ros.

La traccia sul web

Per catturare Mario Miceli, gli investigatori hanno seguito una traccia lasciata su internet dalla  ditta di pulizia che aveva aperto ad Arzon. Sul sito dell’azienda compariva il suo nome, «Monsieur Mario Miceli» e la località dove operava.

La figlia

È stato un gioco per gli inquirenti, che da tempo stavano monitorando le conversazioni e i movimenti della famiglia, collegare quelle indicazioni a uno dei  luogotenenti di Domenico Papalia.Militari in borghese, poi avevano seguito la figlia  che, lo scorso giugno, due giorni dopo essersi sposata in Calabria, aveva fatto visita al padre in Bretagna. Adesso i due si ritroveranno nel parlatorio di un carcere italiano.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Ci risiamo
Corsico: rissa nella notte in piazza del Ponte, un ferito ricoverato al san Carlo

Corsico: rissa nella notte in piazza del Ponte, un ferito ricoverato al san Carlo

Protagonisti, si fa per dire, un gruppo di extracomunitari, secondo le notizie raccolte di origini marocchine

Cronaca
Tragedia sfiorata
Infortunio sul lavoro a Trezzano: due operai ustionati dall’olio bollente

Infortunio sul lavoro a Trezzano: due operai ustionati dall’olio bollente

L’incidente è avvenuto poco prima delle sedici in una officina meccanica. Le condizioni di uno dei feriti sono apparse gravi, tanto che è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso

Cronaca
Lotta allo spaccio
Va con il compagno a spacciare droga e lascia i figli soli in casa: 29enne denunciata per abbandono di minore

Va con il compagno a spacciare droga e lascia i figli soli in casa: 29enne denunciata per abbandono di minore

Si tratta di una bambina di dieci anni che ha anche un braccio ingessato e di un bimbo di due