Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 26 Agosto 2019 17:45
L'intimidazione

Buccinasco, vandalizzata l’auto del presidente Consiglio comunale

Martina villa è uno dei volti nuovi e più puliti della politica locale ed è noto il suo impegno nel sociale

Nella foto, Martina Villa, presidente del Consiglio comunale di Buccinasco Nella foto, Martina Villa, presidente del Consiglio comunale di Buccinasco

Nella notte tra venerdì e sabato, ignoti hanno preso a calci l’auto di Martina Villa, presidente del Consiglio comunale di Buccinasco. L’episodio ha sollevato sconcerto in tutta la città. Martina Villa è uno dei volti nuovi e più puliti della politica locale ed è noto il suo impegno nel sociale.

La solidarietà

“A nome dell’amministrazione comunale e di tutta la comunità – ha dichiarato il sindaco in una nota stampa - esprimo solidarietà a Martina e la invito a proseguire con la stessa passione il suo lavoro per il bene di Buccinasco sia come presidente del Consiglio comunale sia come consigliera delegata all’Integrazione sociale”. 

Condividi l'articolo sulla tua pagina Facebook

sponsorizzata da:

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'incidente
Buccinasco, morta la novantenne investita mentre attraversava la strada

Buccinasco, morta la novantenne investita mentre attraversava la strada

Non è sopravvissuta alle ferite riportate nell'incidente avvenuto poco prima delle 9 in via Lomellina all’incrocio con via Calabria

Cronaca
Lotta allo spaccio
Corsico, pusher italiano di 24 anni finisce in cella di sicurezza in attesa del processo

Corsico, pusher italiano di 24 anni finisce in cella di sicurezza in attesa del processo

Individuato in piazza Papa Giovanni XXIII, in totale gli sono stati sequestrati 3 involucri che contenevano circa 7 grammi di hashish e 130 grammi di marijuana 

Cronaca
Il blitz
Sequestrati 16milioni di euro al re degli spacciatori milanesi

Sequestrati 16milioni di euro al re degli spacciatori milanesi

Secondo gli investigatori, dal 2007 al 2018, Cauchi avrebbe importato in Italia circa 3 tonnellate di hascisc all'anno provenienti dal Marocco per un valore di 2,5 milioni di euro ad anno