Seguici su Fb - Rss

Domenica, 09 Giugno 2019 16:56
La cerimonia

Buccinasco: inaugurato il “Giardino dei Giusti”, con un errore sulla targa dedicata a Mattarella

Piantumato il primo albero, dedicato alla memoria di Piersanti Mattarella, presidente della Regione Siciliana, ucciso il 6 gennaio 1980. Peccato che...

Nella foto un momento dell'inaugurazione del Gierdino dei Giusti" con in primo piano la targa sbagliata dedicata al fratello del presidente della Repubblica Mattarella Nella foto un momento dell'inaugurazione del Gierdino dei Giusti" con in primo piano la targa sbagliata dedicata al fratello del presidente della Repubblica Mattarella

di Antonio Casa

Dal 9 giugno, a Buccinasco c'è un luogo dove potere ricordare le persone che hanno fatto del bene in ogni luogo e in ogni tempo. Hanno dato la vita combattendo dittature, mafie, tutto ciò che limita  la libertà e soffoca la dignità umana.

La cerimonia

E' il “Giardino dei Giusti”, che sorge in uno spazio verde da poco riqualificato di via Manzoni. Una significativa cerimonia, di quelle belle, di paese, in cui tutti si conoscono e si riconoscono nei valori fondanti della democrazia, si è svolta questa mattina.

Il segnale

Un'importante segnale che Buccinasco ha voluto dare alla cittadinanza di ogni credo e colore politico. Piantato anche il primo albero del giardino, dedicata alla memoria di Piersanti Mattarella, politico, fratello del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Giovani studenti in prima fila

Non è un caso che il sindaco Rino Pruiti abbia voluto accanto a sé anche la sindaca del Consiglio comunale dei ragazzi, Letizia Barile, e gli altri componenti del giovanissimo consesso. Un chiaro segnale, perché senza quei valori appresi fin dalla tenera età non si va da nessuna parte. Ognuno dei ragazzi ha risposto, offrendo il proprio significato alla parola “giusti”.

Il discorso

Nel suo discorso, il primo cittadino ha spiegato che “l'esistenza e la moltiplicazione di questi giardini nel mondo rappresentano la sussistenza di memoria e coscienza critica nella nostra società. In ognuno di noi, essi sono luoghi di riflessione, di ricordo, di stimolo a continue domande sul passato e sulla storia recente; luoghi che devono svolgere una funzione sociale ed educativa”.

L'albero di Mattarella

La cerimonia, iniziata con una performance del gruppo teatrale “Artè energia”, si è conclusa con la piantumazione del primo albero dedicato alla memoria di Piersanti Mattarella, presidente della Regione Siciliana, ucciso a Palermo il 6 gennaio 1980 su ordine dei Corleonesi di Cosa Nostra.

L'assassinio

Simone Mercuri, delegato del sindaco all'associazionismo in città, ha ricordato che Piersanti, fratello del presidente Sergio Mattarella, venne assassinato perché riformista in un'Isola dove politica e mafia andavano spesso a braccetto.

... e una targa subito da sostituire

Piccola nota stonata. La targa recita: “Piersanti Mattarella, 1935-1980, presidente della Regione Sicilia assassinato dalla mafia”. La Regione Sicilia, istituzionalmente parlando, non esiste. In realtà si chiama Regione Siciliana. Un aggettivo al posto di un nome, si dirà. Però nel “Giardino dei Giusti” è giusto mettere e lasciare le cose al proprio posto.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'appuntamento
Rozzano: i consigli di Danilo Gallinari agli studenti dell’Humanitas

Rozzano: i consigli di Danilo Gallinari agli studenti dell’Humanitas

Si è parlato dell'importanza della salute delle mani nello sport insieme al campione di basket della Nazionale e della Nba

Attualità
Tra umanità e disumanità
Torna a camminare Ermes, il bastardino cui avevano tagliato una zampa

Torna a camminare Ermes, il bastardino cui avevano tagliato una zampa

Salvato da un'orribile fine, è stato adottato da una signora di Trezzano che si è rivolta al Centro ortopedico Orthocare solution che gli ha realizzato una protesi su misura

Attualità
Il convegno
Emergenza casa: tutti i numeri del contratto di locazione a canone concordato

Emergenza casa: tutti i numeri del contratto di locazione a canone concordato

I dati di una ricerca che riguarda i comuni del Sud ovest milanese ad alta emergenza abitativa: Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico, Rozzano e Trezzano