Seguici su Fb - Rss

Sabato, 30 Marzo 2019 20:33
L'iniziativa

Campo Sinti, parte una raccolta di firme: “No a un nuovo ghetto”

Cinquecento residenti hanno firmato contro la decisione della giunta di spostare il campo sinti di via dei Lavoratori in via del Commercio

Il gazebo per la raccolta di firme sul trasferimento del campo Sinti Il gazebo per la raccolta di firme sul trasferimento del campo Sinti

L’argomento manda sempre in fibrillazione maggioranza e opposizione, a Buccinasco. Adesso in ballo ci sono 500mila euro che potrebbero essere utilizzati per promuovere una vera integrazione e non per realizzare un nuovo ghetto in cui rinchiudere i Sinti. E per dare forza a questo concetto, la Lega ha organizzato una raccolta di firme che spera possano convincere sindaco assessori vari a rivedere la propria posizione.

Questione antica

La questione dovrebbe essere già nota. Grazie a una variante del Pgt, la giunta di Buccinasco ha individuato un’area di proprietà comunale, adiacente la rotonda di via del Commercio come quella ideale dove trasferire il campo che da oltre quarant’anni ospita una ventina di famiglie di etnia Sinti, in via dei Lavoratori, al confine con Trezzano.

Campo abusivo

Il trasferimento si è reso necessario perché l’area attualmente occupata dalle roulotte è sì di proprietà comunale, ma di pertinenza del Parco Sud. Su questo sono tutti d’accordo. Il disaccordo nasce sul metodo e sulle scelte. Secondo la maggioranza, per far integrare i Sinti nel tessuto sociale di Buccinasco  è sufficiente trasferire di sana pianta il campo da via dei Lavoratori in via del Commercio.

Un nuovo ghetto

Per una parte della minoranza soprattutto la Lega, la decisione, se sarà attuata, non garantirà alcuna integrazione. Si tratterà  semplicemente dell’apertura di un nuovo ghetto, un ghetto che costerà alle casse comunali altri 500mila euro, che andranno ad aggiungersi alle centinaia di migliaia di euro già spesi per garantire un minimo di servizi alle famiglie ospitate in via dei Lavoratori.

La raccolta di firme

Per sottolineare la propria posizione, la Lega, con in testa il capogruppo in Consiglio comunale Manuel Imberti, ha organizzato una raccolta di firme. Ne ha messe insieme circa 500. Trecento raccolte con il porta a porta nelle aziende che aprono i propri battenti proprio in via del Commercio, 200 con un gazebo allestito questa mattina in via Emilia.

Meglio un appartamento

Secondo Imberti, la proposta della giunta non assicura alcuna integrazione ai Sinti, che sono cittadini di Buccinasco e che dovrebbero essere sostenuti come tutti gli altri residenti. Molti di loro, economicamente potrebbero permettersi l’affitto di un appartamento in un qualsiasi condominio buccinaschino, quelli che non sono in grado di farlo, andrebbero sostenuti. La proposta è vista di buon occhio anche da alcune famiglie del campo, soprattutto i più giovani che lavorano, o che studiano, e che a volte si vergognano di invitare i propri amici o fidanzati in una roulotte.

Il tavolo

Sulla questione è scesa in campo anche Forza Italia con Aldo Sciallino che in un post ha scritto: “Il campo Sinti purtroppo non è novità che sia abusivo, che siano stati spesi molti soldi dei cittadini. Ciò nonostante, è naturale che una soluzione va trovata, sono cittadini di Buccinasco da almeno 40 anni, noi di Forza Italia gli siamo stati vicini nel cercare soluzioni adeguate, in campagna elettorale ci siamo spesi nel cercare una soluzione. Oggi siamo qui a ribadirlo, non siamo assolutamente contrari allo spostamento (che va fatto) ma proponiamo l’apertura di un tavolo tra il Comune di Buccinasco, il Prefetto in rappresentanza del Ministero del’Interno e Regione Lombardia per trovare una soluzione al problema, in modo da non gravare ulteriormente sulle tasche dei buccinaschesi”

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'appuntamento
Rozzano: i consigli di Danilo Gallinari agli studenti dell’Humanitas

Rozzano: i consigli di Danilo Gallinari agli studenti dell’Humanitas

Si è parlato dell'importanza della salute delle mani nello sport insieme al campione di basket della Nazionale e della Nba

Attualità
Tra umanità e disumanità
Torna a camminare Ermes, il bastardino cui avevano tagliato una zampa

Torna a camminare Ermes, il bastardino cui avevano tagliato una zampa

Salvato da un'orribile fine, è stato adottato da una signora di Trezzano che si è rivolta al Centro ortopedico Orthocare solution che gli ha realizzato una protesi su misura

Attualità
Il convegno
Emergenza casa: tutti i numeri del contratto di locazione a canone concordato

Emergenza casa: tutti i numeri del contratto di locazione a canone concordato

I dati di una ricerca che riguarda i comuni del Sud ovest milanese ad alta emergenza abitativa: Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico, Rozzano e Trezzano