Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 19 Gennaio 2017 17:27
La solidarietà scende in campo

Da Buccinasco nelle zone colpite dal sisma In evidenza

Sei volontari sono pronti per partire per una missione  operativa presso le località del centro Italia colpite dal sisma e attanagliate dal maltempo. Continua intanto la raccolta fondi, il sindaco: “Diventiamo campioni di solidarietà”

Volontari della Protezione civile al lavoro nelle località del centro Italia colpite dal sisma e attanagliate dal maltempo Volontari della Protezione civile al lavoro nelle località del centro Italia colpite dal sisma e attanagliate dal maltempo

Si chiamano Luigi Rosa, Giuseppe Colasanto, Vito Petruzzelli, Roberto Losi, Fabrizio Fermi e Marcella D’Amico. Sono pronti per partire per una missione operativa nelle località del centro Italia colpite dal sisma e attanagliate da neve e maltempo. Il gruppo comunale di Buccinasco ha accolto la richiesta della Sala Operativa della Protezione Civile della Regione Lombardia di fornire la disponibilità di uomini e mezzi a supporto delle popolazioni colpite dalla calamità.

Fondi per le spese di emergenza

L’Amministrazione comunale ha quindi autorizzato i volontari all’uso di due mezzi e di dotazioni idonee (una turbina manuale, pale da neve, impianto fari per attività al buio), mettendo a disposizione anche fondi per eventuali spese di emergenza. È già sul posto dall’inizio della settimana Riccardo Ferrari, giovane volontario che svolge il servizio civile presso la Protezione Civile del Comune di Buccinasco.

“Ringrazio i nostri volontari – ha dichiarato il sindaco Giambattista Maiorano – perché come sempre si sono resi disponibili per aiutare chi è in difficoltà, interpretando nel modo più autentico lo spirito della Protezione Civile. A loro auguro buon lavoro e li ringrazio a nome di tutta la comunità. Lancio anche un appello a tutti i cittadini di Buccinasco perché tutti facciano la propria parte: diventiamo campioni di solidarietà, continuiamo ad aiutare anche da lontano con i nostri mezzi le popolazioni che oggi continuano a soffrire. Partecipiamo agli eventi promossi da Comune e associazioni, doniamo il nostro contributo, dobbiamo fare di più”.

La raccolta fondi

Sabato 21 gennaio è in programma lo spettacolo “Addio mondo crudele” a cura di Messinscena Teatro alle ore 21 all’Auditorium Fagnana di via Tiziano, nell’ambito della rassegna teatrale del Comune. L’ingresso è di 5 euro e tutto l’incasso sarà devoluto ad un progetto di ricostruzione nel Comune di Accumoli, da realizzare con fondi raccolti da Buccinasco, Corsico e Assago. Domenica 22 gennaio alle 17, sempre all’Auditorium Fagnana, si terrà invece il concerto Gospel dei Fields of Joy con ingresso a offerta libera.
Chiunque voglia contribuire con un bonifico, questi sono i dati:
AFORAD SUD MILANO
Codice Iban IT57V0569632650000002904X82
Causale: Buccinasco - Raccolta fondi sisma 2016

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La tragedia
Buccinasco ha detto addio a Simone, morto a 21 anni per un incidente stradale

Buccinasco ha detto addio a Simone, morto a 21 anni per un incidente stradale

Celebrato nella chiesa dedicata ai Santi Gervaso e Protaso, a Buccinasco, il funerale del giovane scomparso domenica pomeriggio

Attualità
La richiesta
Chiesta una Commissione consiliare d'inchiesta sugli ultimi 15 anni di amministrazione comunale

Chiesta una Commissione consiliare d'inchiesta sugli ultimi 15 anni di amministrazione comunale

La richiesta è arrivata dai vertici dell’associazione consumatori Libas dopo un incontro con il sindaco di Rozzano Gianni Ferretti e alti dirigenti di Comune e Ama

Attualità
La scoperta
Allarme scabbia nella casa di riposo, avviati i protocolli anti-contagio

Allarme scabbia nella casa di riposo, avviati i protocolli anti-contagio

La struttura della Fondazione Pontirolo di Assago ospita una cinquantina di anziani che sono stati sottoposti alla profilassi prevista dalle norme sanitarie