Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 20 Marzo 2019 14:40
Amministrazioni & dintorni

Buccinasco aumenta le cubature degli edifici con il bollino verde

Promossa l’edilizia sostenibile concedendo incrementi volumetrici per la qualità energetica e progettuale. Intanto ballano 500mila euro di introiti per l’aumento dell’Irpef

Nell'immagine il render di due edifici "verdi" e, nel riquadro, Manuel Imberti Nell'immagine il render di due edifici "verdi" e, nel riquadro, Manuel Imberti

Promuovere l’edilizia sostenibile premiandola aumentando le cubature. In questo modo si incentivano i costruttori nella scelta dei materiali ecologici che hanno costi superiori agli altri. É l’obiettivo di una modifica al “Regolamento Edilizio” approvato nei giorni scorsi dal Consiglio comunale di Buccinasco. Si tratta di norme già previste dagli ordinamenti regionali e dallo stesso  Piano di governo del territorio buccinaschino. Con la modifica approvata, si punta a riconvertire in “edifici verdi” le diverse aree dismesse presenti dentro Il confine di Buccinasco. 

Due tipologie

Lo ha ribadito in un comunicato stampa, l’assessore all’Urbanistica ed edilizia privata Emilio Guastamacchia “Abbiamo articolato gli incentivi secondo due tipologie: per la qualità energetica e per la qualità progettuale, premiando in quest’ultimo caso chi sceglie per esempio di realizzare tetti verdi per almeno il 20% della superficie, utilizzando materiali ecocompatibili, piantando nelle aree private più essenze arboree di quanto già prescritto”.

500mila euro di troppo

Nello stesso Consiglio comunale è stato anche approvato il finanziamento delle scuole paritarie “Nova Terra” e “Don Stefano Bianchi”. Sull’argomento è intervenuto Manuel Imberti che ha chiesto dove sono finiti i 500mila euro di gettito in più di Irpef. Cosa centra l’Irpef con le scuole paritarie? Imberti ha ricordato che “A novembre dello scorso anno, in Consiglio comunale si è modificato il regolamento dell’addizionale Irpef, e sono state aumentate le aliquote a carico dei residenti così da avere un incremento di gettito previsto di 500 mila euro”.

Belle intenzioni

“L’aumento – ha aggiunto - sarebbe servito, così come dichiarato dallo stesso sindaco,   “per aiutare le scuole paritarie Nova Terra e Don Stefano Bianchi”. Belle intenzioni, peccato che nell’ultimo Consiglio comunale  si è visto che le scuole paritarie non vedranno neanche un euro in più rispetto al 2018.  Infatti – ha concluso l’esponente del Carroccio - a Bilancio sono stati stanziati 430 mila euro per il 2019, stessa cifra del 2019. I 500mila euro previsti dall’aumento dell’addizionale Irpef dove sono andati a finire?”

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:


 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Il post Covid
Dopo le tensioni di ieri e l’intervento dei carabinieri, ecco le cause dei disservizi bancari

Dopo le tensioni di ieri e l’intervento dei carabinieri, ecco le cause dei disservizi bancari

L’esasperazione (a Rozzano e nei comuni limitrofi) sta arrivando ai massimi livelli anche per i mancati e continui rinvii, spesso ingiustificati, per il prestito da 25.000 euro garantito dallo Stato

Attualità
Nuove frontiere
Nuove tecnologie: nasce l’ambulatorio virtuale per combattere cancro

Nuove tecnologie: nasce l’ambulatorio virtuale per combattere cancro

L’opinione di Armando Santoro, direttore del Cancer Center dell’Humanitas di Rozzano, sulla piattaforma digitale presentata in occasione della Digital Week, tenutasi lo scorso weekend a Milano

Attualità
Amministrazione pubblica
Certificati anagrafici? Al bar serviti al tavolino con caffè e giornali

Certificati anagrafici? Al bar serviti al tavolino con caffè e giornali

Il Comune di Cesano ha pubblicato un avviso riservato ai titolari di esercizi pubblici che vogliono aderire all’iniziativa