Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 18 Marzo 2019 18:40
L'incidente

Buccinasco, pirata della strada travolge famiglia di cinque persone In evidenza

Si tratta di una donna di 29 anni e quattro bambini di 14 mesi, 5 (il più grave), 7 e 9 anni

L'elisoccorso ha trasportato il bambino più grave all'ospedale di Bergamo L'elisoccorso ha trasportato il bambino più grave all'ospedale di Bergamo

È una tragedia che può avere conseguenze gravissime quella accaduta oggi pomeriggio poco prima delle 17  in via Lario a Buccinasco. Un pirata della strada ha investito una famiglia di cinque persone ed è fuggito senza prestare alcun soccorso.  

Strada maledetta

Dopo l’impatto, sull’asfalto sono rimasti i corpi di una bambina di 14 mesi, un bambino di 5 anni e di due bambine di 7 e 9 anni, e la loro madre di 29 anni.  L’incidente è avvenuto come detto in via Lario a poche decine di metri dall’incrocio con via Modena, e un centinaio dal municipio di Buccinasco. Sulla stessa strada, qualche mese fa era stata uccisa da un altro pirata una donna rumena, mentre era in bicicletta.

Condizioni disperate

Scattato l’allarme sul posto sono arrivati i primi soccorsi: quattro autoambulanze più l’elisoccorso.  Disperate sono subito apparse le condizioni del bambino di cinque anni che, secondo i primi accertamenti sanitari dovrebbe aver riportato lesioni cervicali. È stato trasportato all’ospedale di Bergamo che ha un reparto ultra specializzato di chirurgia neurologica. Le altre vittime sono state ricoverate in codice rosso al Niguarda e al San Paolo.

Le strisce pedonali

L’auto, secondo alcuni testimoni una Alfa Mito, proveniva dalla rotonda di via dei Mille e si dirigeva verso la stazione dei carabinieri quando arrivata in via Lario, forse per la forte velocità, forse perché il guidatore è stato accecato dal sole basso, ha investito l’intera famiglia che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali.

Le indagini

L’impatto è stato violentissimo. Il pirata non ha accennato neanche una frenata, Ha continuato la sua corsa. Sulle sue tracce si sono subito messi i carabinieri che grazie ad alcune testimonianze hanno individuato il tipo di veicolo e forse alcuni numeri della targa. Se l'informazione fosse confermata, il pirata avrebbe le ore contate.

Ultim'ora

I carabinieri, dopo un'indagine lampo e grazie ai dati raccolti dai testimoni presenti sul luogo dell'incidente, hanno fermato un 58enne, italiano, residente in provincia di Milano. In un primo momento si era pensato fosse lui l'uomo alla guida delle Alfa Romeo Mito scura che ha investito i quattro bambini e la mamma di tre di loro. I militari procedendo nelle indagini hanno accertato che l'uomo è il propritario dell'auto e che al volante ci fosse un 28enne, forse il figlio o un parente stretto.


Seguono aggiornamenti

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Santo Natale
La Guardia di Finanza di Corsico sequestra 300 kg di fuochi artificiali illegali

La Guardia di Finanza di Corsico sequestra 300 kg di fuochi artificiali illegali

Ritrovate 9.600 bocche da fuoco per un totale di 3 quintali di materiale pirico, di cui 47 kg di pura polvere da sparo altamente infiammabile

Cronaca
Il caso del giorno
Rozzano: per una serie di errori si fa un anno di arresti domiciliari

Rozzano: per una serie di errori si fa un anno di arresti domiciliari

Donato C. è il protagonista di una vicenda che ha dell’incredibile e che dovrebbe dare il via a una considerevole richiesta di danni

Cronaca
Traffico impazzito
Mattinata infernale sulla Tangenziale ovest: 9 km e mezzo di coda per un incidente

Mattinata infernale sulla Tangenziale ovest: 9 km e mezzo di coda per un incidente

Coinvolte tre persone: due uomini di 30 e 56 anni, più un’anziana di 82 anni, quest’ultima soccorsa dai volontari di una croce e trasportata all’Humanitas di Rozzano