Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 14 Febbraio 2019 12:02
Lotta alla microcriminalità

Buccinasco, due fratelli spacciatori finiscono in manette

Avevano nascosto la droga in una cassaforte a muro aperta grazie all’intervento dei vigili del fuoco

I due sono stati sopresi in flagranza di reato mentre vendevano droga a clienti occasionali I due sono stati sopresi in flagranza di reato mentre vendevano droga a clienti occasionali

Le manette sono scattate, questa mattina, attorno ai polsi di due fratelli italiani, con precedenti penali, residenti a Buccinasco. Uno di loro era agli arresti domiciliari. I militari li hanno sorpresi in flagranza di reato mentre vendevano droga ad alcuni clienti occasionali.

La cassaforte

La perquisizione dell’appartamento dove vivono ha permesso di trovare in una cassaforte a muro, 85 grammi di cocaina e 20 di hashish, oltre all’attrezzatura per il taglio e la confezione delle dosi. Per aprire la cassaforte, visto che i due fratelli si sono rifiutati di consegnare ai militari le chiavi, è stato necessario richiedere l’intervento dei vigili del fuoco di Milano.  La droga è stata sequestrata, mentre i due sono stati rinchiusi in una cella di san Vittore.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il caso del giorno
Due ragazzini importunati sessualmente, è caccia ai molestatori

Due ragazzini importunati sessualmente, è caccia ai molestatori

Una ragazza di 14 anni e un ragazzo di 15 sarebbero stati importunati. La prima ha sporto denuncia, sul secondo episodio si cercano testimonianze che confermino quanto rivelato

Cronaca
Il caso del giorno
Rubava l’elettricità: arrestato il titolare del bar “Simons”

Rubava l’elettricità: arrestato il titolare del bar “Simons”

Sul contatore aveva installato un magnete che riduceva la registrazione dei consumi di energia fornita

Cronaca
Sfiorato il dramma
Tenta il suicidio sul piazzale del cimitero, salvato dai passanti e dai carabinieri

Tenta il suicidio sul piazzale del cimitero, salvato dai passanti e dai carabinieri

L’uomo, di cui non sono state diffuse le generalità e nemmeno il luogo di residenza aveva collegato l’abitacolo dell’auto al tubo di scarico