Seguici su Fb - Rss

Martedì, 30 Ottobre 2018 16:47
La proposta

Legge 194: “Facciamo di Buccinasco una città per la vita”

Nel 40° anniversario dell’entrata in vigore delle norme sull’interruzione di gravidanza, protocollata una mozione che chiede di sostenere economicamente le associazioni e gli enti che incoraggiano le donne a portare a termine la maternità

Una delle proposte fatte dal consigliere della Lega è che il Comune stanzi dei fondi per finanziare istituzioni, associazioni, enti no profit che sostengono la maternitànità Una delle proposte fatte dal consigliere della Lega è che il Comune stanzi dei fondi per finanziare istituzioni, associazioni, enti no profit che sostengono la maternitànità

Probabilmente provocherà le solite polemiche tra i fautori e i contrari alla legge sull’interruzione della gravidanza, la mozione che il consigliere comunale di Buccinasco, Manuel Imberti, ha protocollato nei giorni scorsi. È sempre così quando si toccano argomenti su cui la sensibilità delle persone (coinvolte o no) è molto alta.

Tutelare la vita

Di cosa si tratta? In occasione dell’anniversario dell’entrata in vigore delle norme che regolano la maternità, la famigerata (per gli uni), libertaria (per gli altri) legge 194, Imberti ha proposto al consiglio comunale di Buccinasco un documento che tuteli la vita e aiuti le donne che, magari senza problemi economici che le affliggano, potrebbero decidere di avere il figlio che portano in grembo.

Sostenere la maternità

Una delle proposte fatte dal consigliere della Lega è che il Comune stanzi dei fondi per finanziare istituzioni, associazioni, enti no profit e progetti che “aderiscano alle politiche a favore della vita nascente e di sostegno alla maternità”, come hanno sottolineato Filippo Bini Smaghi e Alessandro Sudati, di Noi con l’Italia, che ha aderito all’iniziativa.

Applicare la 194

L’obiettivo non è riformare la 194 (provocherebbe la sollevazione di schiere di femministe e affini) e oltretutto i politici locali non avrebbero alcuna competenza per farlo, ma, “aiutare a livello comunale le donne nel difendere la vita”.  “Vorremmo – ha dichiarato Filippo Bini Smaghi, - che la 194 fosse applicata anche nella prima parte, in quella che si preoccupa di aiutare la donna nella scelta di portare avanti la gravidanza”

Città per la vita

Manuel Imberti ha anche lanciato un appello a tutti i partiti, associazioni e circoli locali, o presenti sul territorio, affinché firmino la mozione per far diventare “Buccinasco città per la Vita”. Se ne discuterà in uno dei prossimi consigli comunali ed è facile prevedere polemiche e discussioni a non finire.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La novità
L’Omnicomprensivo apre le porte al Liceo Biomedico

L’Omnicomprensivo apre le porte al Liceo Biomedico

Si tratta di un percorso di orientamento alle professioni sanitarie, organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Università e la Federazione nazionale dei medici chirurgici e degli odontoiatri

Attualità
La verifica
Emissioni di polveri ferrose nell’aria, nuovo sopralluogo dei tecnici in Marchesina

Emissioni di polveri ferrose nell’aria, nuovo sopralluogo dei tecnici in Marchesina

Effettuato questa mattina una verifica all’interno della Perego spa, a Trezzano, per verificare il rispetto dell’ordinanza comunale notificata dopo l’allerta ambientale dei giorni scorsi

Attualità
Il caso del giorno
Trezzano, nuova allerta ambientale al quartiere Marchesina?

Trezzano, nuova allerta ambientale al quartiere Marchesina?

Secondo i tecnici Arpa, un’azienda che tratta materiali ferrosi della zona non ha un idoneo sistema di depurazione delle emissioni e nemmeno per il trattamento delle acque reflue