Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 06 Settembre 2018 14:13
Dopo le motoseghe

Dopo l'abbattimento, sugli alberi di via di Vittorio piovono querele

La giunta comunale ha approvato una delibera con la quale intende chiedere i danni per un commento pubblicato su Facebook. Peccato che chi lo ha sottoscritto sia un falso profilo

Nell'immagine una delle 94 robinie di via Di Vittorio abbattute in agosto e, nel riquadro, il sindaco Pruiti Nell'immagine una delle 94 robinie di via Di Vittorio abbattute in agosto e, nel riquadro, il sindaco Pruiti

Il documento è fresco fresco. É stato approvato alle 10 di ieri mattina e rappresenta una specie di novità nel dibattito politico all’interno dei confini di Buccinasco. Di che cosa si tratta? La giunta intera, Arboit escluso perché assente, ha deciso di querelare un tal signor “Joe Fender” per diffamazione. Il motivo? Un commento pubblicato dallo stesso Fender su un post Facebook in merito al taglio degli alberi in via di Vittorio, non è piaciuto agli amministratori della città che si sono sentiti diffamati. Perciò hanno deciso di partire al contrattacco.

Il documento

Ieri mattina, quindi, appunto alle dieci hanno lanciato l’offensiva legale. Il linguaggio della delibera è quello burocratico di sempre: “VISTO il dialogo, accessibile a tutti, iniziato in data 28/7/2018 sul gruppo Facebook denominato “BucciRinasco”, riguardante i lavori di riqualificazione della via Di Vittorio e l’abbattimento degli esemplari arborei ivi presenti da parte del Comune di Buccinasco;…

Il documento prosegue: “VISTO, in particolare, all’interno del succitato dialogo, l’allegato commento a firma “Joe Fender”, rilasciato in relazione ad un post pubblicato il 28/7/2018 alle ore 17:01, nel quale il predetto “Joe Fender” pronuncia le seguenti affermazioni diffamatorie nei riguardi del Comune di Buccinasco: “Esatto guido…dietro c’è altro…sono convinto che i lavori verranno affidati, secondo metodi di spartizione mafiosa agli amici degli amici se non addirittura aziende di famiglia maldestramente celate da fusioni e accordi….in palese conflitto di interessi…”; RITENUTO che la dichiarazione in argomento sia gravemente lesiva dell’onorabilità, della reputazione e dell’immagine del Comune di Buccinasco…

Dopo altri Ritenuto, Acclarato e Richiamato si è arrivati al dunque: “una  querela per diffamazione ai sensi dell’art. 595 c.p. e per gli eventuali altri reati che la competente autorità giudiziaria dovesse ravvisare nella dichiarazione resa dallo stesso, con espressa riserva di costituzione di parte civile dell’Ente e contestuale richiesta di risarcimento dei danni patiti dal Comune di Buccinasco in conseguenza di detta dichiarazione”.

Falso profilo

Così sugli alberi di Via di Vittorio, dopo le motoseghe, ecco che si abbattono nuove polemiche. In primo luogo non è chiaro come si possa notificare la querela a Joe Fender che tutti i frequentatori di Facebook ritengono sia un falso profilo, un fake, per l’appunto. Fender è il nome di una mitica marca di chitarre elettriche, quelle per intenderci utilizzate da Jimy Hendrix e compagnia bella negli anni Settanta.

Falso obiettivo?

A meno che non si voglia colpire Caterina Romanello, ammministratrice del gruppo Buccirinasco e capogruppo in Consiglio comunale della lista che porta lo stesso nome del gruppo, sul quale il commento di Fender è stato pubblicato. Interpellata da pocketnews.it, la Romanello ha detto: “Solo ieri sera ho scoperto l’esistenza della delibera di giunta e sono rimasta basita che si spendano soldi pubblici perché il sindaco si ritiene offeso da un commento postato da un falso profilo, commento che io, in qualità di amministratrice del gruppo, ho immediatamente eliminato non appena ne sono venuta a conoscenza”.

La stagione della caccia

In giunta “CONSIDERATA la segnalazione di urgenza presente nell’allegata proposta di deliberazione” è stata anche votata l’immediata esecutività della delibera, “Con voti unanimi favorevoli espressi in modo palese”. A Buccinasco, con qualche giorno di anticipo rispetto alla data naturale, si è aperta la stagione della caccia. La caccia a una chitarra elettrica.

Seguic sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

1 commento

  • Link al commento Alessandro Giovedì, 06 Settembre 2018 14:47 inviato da Alessandro

    davvero chi ha scritto questo articolo non sa che è possibile risalire a chi ha scritto il commento anche se aveva un nome falso?

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Ambiente & Territorio
Trezzano accoglie i suoi neonati piantumando nuovi alberi

Trezzano accoglie i suoi neonati piantumando nuovi alberi

L’appuntamento è per domenica alle 15.30 nell’area verde di Via Cavour. La città celebra la messa a dimora di nuove piante dedicate ai neonati, unendo alla gioia per la vita l’impegno ambientale

Attualità
il meeting
La passione per i motori si dà appuntamento al Fiordaliso

La passione per i motori si dà appuntamento al Fiordaliso

Centinaia di giovani si ritrovano ogni martedì sera nel parcheggio del centro commerciale a discutere di auto e di motori. Ieri, a fianco di un’Alphine Renault blu, si è sognato con una Lotus gialla, oppure con una Peugeot 208 con le portiere che si aprono verso l’alto

Attualità
Emergenza lavoro
Trezzano perde un’altra grande azienda

Trezzano perde un’altra grande azienda

La Vetropack, leader nell’industria europea dei contenitori in vetro, si trasferirà a Boffalora sopra Ticino entro i prossimi due anni. I posti di lavoro saranno trasferiti