Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 01 Agosto 2018 17:48
Controllo del territorio

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Nella foto, lingotti di alluminio come quelli recuperati a Buccinasco Nella foto, lingotti di alluminio come quelli recuperati a Buccinasco

Tre tonnellate e mezzo di alluminio in 423 lingotti, materiale rubato a una società in provincia di Pavia. Li hanno trovati ieri nel tardo pomeriggio in via Salieri il comandante della polizia locale di Buccinasco Matteo Lai e i suoi agenti, intervenuti per verificare la segnalazione di un cittadino residente.

Rubato a Pieve

Davanti al civico 25, infatti, era parcheggiato da giorni un autocarro. Grazie ai controlli immediati della polizia locale, il mezzo è risultato rubato al titolare di una società di Pieve Emanuele che aveva denunciato il furto una decina di giorni fa. L'autocarro è stato controllato e all'interno è stato ritrovato il carico, subito posto sotto sequestro, scaricato dal mezzo e messo in sicurezza. Dagli accertamenti, il comandante Lai è poi risalito alla proprietà.

Segnalazione fondamentale

Fondamentale quindi  la segnalazione di un residente che ha allertato le forze dell'ordine e ha così permesso di scoprire due furti in modo che la refurtiva possa essere restituita ai legittimi proprietari. 

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
Buccinasco, non solo ‘ndrangheta: Gdf confisca beni mafiosi per 32 milioni di euro

Buccinasco, non solo ‘ndrangheta: Gdf confisca beni mafiosi per 32 milioni di euro

Tutte le proprietà sono riconducibili a un affiliato del clan Mazzei,  famiglia storicamente legata ai corleonesi di Totò Riina, il boss scomparso appena un anno fa