Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 18 Aprile 2018 10:23
Pallacanestro

Basket, continua la corsa ai play off dei gialloneri In evidenza

I Bionics mettono inaspettatamente al tappeto Luino, ma la loro scalata ai vertici della classifica è subito arrestata da Castronno che si aggiudica la partita giocata a Buccinasco

I gialloneri giocheranno  l’ultima partita al sicuro delle mura di casa contro Busto Arsizio (domenica 29 aprile, ore 18.30) I gialloneri giocheranno l’ultima partita al sicuro delle mura di casa contro Busto Arsizio (domenica 29 aprile, ore 18.30)

Sorpresa a Luino

Lo scontro con Luino si è disputato l’altro venerdì, in territorio straniero: i Bionics entrano in campo con i piedi di piombo, consapevoli delle capacità dei propri avversari. La classifica mostra una squadra piazzata tra le prime posizioni che si mostra ben disposta in campo, compatta e apparentemente senza nessuna voglia di concedere più del dovuto. Infatti, il primo quarto si gioca ad armi pari: la palla rimbalza da una squadra all’altra nel rispetto di un equilibrio quasi innaturale (15 – 15) che non deve trarre in inganno.

L'appetito vien mangiando

La sorpresa non tarda ad arrivare: già dal secondo quarto, i Bionics cambiano approccio e spiccano il volo. Guidati da un Moalli inarrestabile, allungano la distanza dai padroni di casa che perdono il punto della situazione e lasciano i gialloneri soli all’attacco (34 – 24).  E se l’appetito vien mangiando, i Bionics non lasciano neanche gli avanzi: tornano in campo agguerriti ed affamati di vittoria, mantengono il vantaggio conquistato nei primi due quarti (61 – 35) e lo consolidano fino ad aggiudicarsi la partita (75 – 52). Marcatori: Fornari 7, Casciano F. 6, Romanoni 3, Fant 7, Bursi, Prataviera 11, Bolongaro, Moalli 23, Arisi, Kisonga 6, Anelli 12.

Cambio di rotta

Lo stesso non si può dire per l’ultima partita casalinga che ha visto i Bionics sconfitti da Castronno: questa volta le assenze di Moalli costretto in panchina a causa di un leggero infortunio e  di Kisonga per un risentimento muscolare  non tardano a farsi sentire. I gialloneri partono comunque agguerriti e ben posizionati in campo: si mostrano senza timore e, nonostante gli avversari non siano da meno, sembrano mantenere lucidità ed equilibrio (22 – 21).

Fiato corto

Nonostante la spalle larghe mostrate nei primi dieci minuti di gioco, i gialloneri iniziano ad avere il fiato corto già dal secondo quarto: il Basket Castronno incalza, si insinua nelle lacune che i padroni di casa non riescono a colmare, mette a segno una serie di canestri che permetto loro di posizionarsi in vantaggio (38 – 44). Il ritorno in campo non cambia le sorti della partita: i Bionics si mostrano insicuri, non riescono a bloccare gli avversari sotto canestro, i quali, senza infamia e senza gloria, non si lasciano sfuggire l’occasione e consolidano (50 – 58) e mantengono (70 – 81) il vantaggio fino al suono della sirena. Marcatori: Fornari 15, Caffarra 13, Bellotto 0, Casciano F. 6, Fant 4, Bursi n.e., Prataviera 13, Casciano A. 4, Bolongaro n.e, Moalli n.e., Arisi 8, Anelli 7.

Prossimi appuntamenti

Ormai siamo agli sgoccioli del campionato: solo due giornate separano la squadra dai playoff. Si tratta di un momento importante: i giochi sulla classifica annuale sono praticamente fatti, mentre il lavoro mentale e di preparazione deve continuare per ottenere il massimo dei risultati sul campo. I gialloneri tornano in campo venerdì 20 Aprile a Daverio (Va), ore 21.30, prima di giocare l’ultima partita al sicuro delle mura di casa contro Busto Arsizio (domenica 29 aprile, ore 18.30). Forza Bionics!

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered By

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La rinascita
Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Tornano i tempi in cui le società locali si chiamavano Vigor, Trezzano, Athletic, Real Trezzanese, Naviglio. Tempi in cui la rivalità sportiva era viva e dava luogo a confronti infuocati, sempre nel rispetto reciproco

Rugby
La rinascita
Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Dopo aver rischiato di scomparire, la società cesanese ha ricostituito le categorie Under 6, 8, 10, 12 e 14 e ha partecipato alle attività della Federazione Italiana, oltre a tornei nazionali e internazionali

Calcio
La rinascita
A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

Al mister Salvatore Mento è stata affidata una rosa di 18 elementi (per il momento), quasi tutti provenienti dal settore giovanile dell’ex Trezzano calcio, con la quale proverà a guadagnarsi la promozione