Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 12 Marzo 2018 13:58
L'evento

“I piatti free gluten sono buonissimi”, parola di chef

Marco Scaglione ieri mattina era a Buccinasco ospite di “Doctor Buccinasco” a insegnare come si fanno pasta, tagliatelle, ravioli e gnocchi, rigorosamente senza glutine

Nella foto una parte dei partecipanti al corso di cucina tenuto dalla chef Marco Scaglione Nella foto una parte dei partecipanti al corso di cucina tenuto dalla chef Marco Scaglione

Tagliatelle fresche con ragù di salsiccia, ravioli al nero di seppia, tortellini alla bolognese, pappardelle verdi e gnocchi di patate rosse. I piatti senza glutine sono buonissimi, parola di chef. E Marco Scaglione chef lo è davvero. Due volte vincitore del trofeo di alta cucina senza glutine dell’AIC e autore di diverse pubblicazioni in tema di cucina e intolleranze, da più di vent’anni si occupa di cucina con particolare attenzione a quella senza glutine, un fenomeno che interessa circa 600 mila italiani affetti da celiachia, un milione e 800mila compresi i familiari.

Il corso di cucina

Scaglione ieri mattina era a Buccinasco ospite di “Doctor Buccinasco”, il punto vendita altamente specializzato nella commercializzazione di prodotti senza glutine, aperto in via della Resistenza al 121 (tel 02 45716212). Attorno a lui, una trentina di partecipanti al corso di cucina, che insegna a trattare le materie prime per realizzare piatti succulenti, ricchi di sapori, tassativamente senza glutine. Sono anni che Scaglione conduce ricerche e sviluppa prodotti alimentari che migliorino la qualità della vita di chi soffre di celiachia o di intolleranze alimentari. Da cinque anni ha intrapreso assieme al titolare di Doctor Buccinasco, Maurizio Petrale, un percorso fatto di corsi di cucina, di lezioni, di incontri tutti finalizzati al corretto trattamento di farine ed elementi che compongono un piatto di pasta o il pane.

Le mani in pasta

E ieri una trentina di persone, celiaci o parenti, hanno trascorso la giornata con le “mani in pasta”, miscelando gli elementi, tirando la sfoglia di tagliatelle al nero di seppia, oppure dei tortellini alla bolognese, delle pappardelle verdi, degli gnocchi di patate. Alla fine della giornata, grande festa con la degustazione dei piatti preparati. Tutti buonissimi e salutari.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cultura
L'intervista
Franco Migliaccio, una vita dedicata all'arte con base a Trezzano

Franco Migliaccio, una vita dedicata all'arte con base a Trezzano

Il fondatore della Scuola civica di disegno opera in città da 32 anni. Di qui sono passati centinaia di corsisti, senza soluzione d'età. “Il nostro segreto? Porte aperte a tutti, anche a coloro che non hanno mai impugnato un pennello”

Cultura
L'appuntamento
Sarà dedicato a Leonardo da Vinci il Treciano Medioevo Festival 2019

Sarà dedicato a Leonardo da Vinci il Treciano Medioevo Festival 2019

Il genio fiorentino contribuì alla  realizzazione di tre ponti praticamente identici: Milano, Corsico e Trezzano; demolito quello di Corsico restano oggi da ammirare i gemelli di Trezzano e Milano

Cultura
Gli eventi
Estate a Cesano: tutti gli appuntamenti sotto il solleone

Estate a Cesano: tutti gli appuntamenti sotto il solleone

Per allietare le serate a chi rimane in città, l’amministrazione comunale propone due iniziative: il “Cinema sotto le stelle” nei quartieri, dal 3 luglio al 4 settembre, ed “E…state in centro” dal 5 luglio