Seguici su Fb - Rss

Sabato, 02 Settembre 2017 14:46
Fisco amico

Tasse, anche Assago si adegua alla definizione agevolata In evidenza

Il nuovo regolamento  consente di chiudere le controversie tributarie pendenti in ogni stato e grado del giudizio, e di risparmiare il pagamento di sanzioni e interessi di mora

Se gli importi dovuti sono superiori a duemila euro è previsto il pagamento a rate Se gli importi dovuti sono superiori a duemila euro è previsto il pagamento a rate


Anche Assago, come Trezzano tenta la strada della definizione agevolata delle controversie tributarie. Lo scorso 30 agosto, infatti, il Consiglio comunale,   ha approvato il relative regolamento. La deliberà, immediatamente esecutiva, ha validità dalla pubblicazione sull’albo pretorio.

A chi interessa?

A tutti coloro che hanno fatto ricorso contro gli accertamenti tributari notificati da parte del Comune di Assago entro il 24 aprile 2017. Il nuovo regolamento  consente di chiudere le controversie tributarie pendenti in ogni stato e grado del giudizio, e di risparmiare il pagamento di sanzioni e interessi di mora.

Tre rate

Chi fosse interessato deve presentare la domanda entro il 30 settembre 2017 utilizzando il modello predisposto dal Comune  scaricabile dal sito internet. Per ogni ricorso è necessaria una specifica domanda.
Se gli importi dovuti sono superiori a duemila euro è previsto il pagamento a rate: il 40 per cento entro il 30 settembre 2017; il 40 per cento entro il 31 marzo 2018; il 20 per cento entro il 30 giugno 2018.

Contenzioso sospeso

Attenzione, però. Il contenzioso con il commune non viene sospeso automaticamente. É il contribuente, a partire dalla data di entrata in vigore del  regolamento, che deve fare richiesta al giudice, dichiarando di volersi avvalere delle disposizioni sulla definizione agevolata. In questo caso il processo è sospeso fino al 10 ottobre 2017. Se entro questa data il contribuente deposita in Comune copia della domanda di definizione e del versamento degli importi dovuti o della prima rata, il processo resta sospeso fino al 31 dicembre 2018.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Diritto alla casa
La Regione stanzia 6,5 milioni di euro per l’emergenza abitativa

La Regione stanzia 6,5 milioni di euro per l’emergenza abitativa

Tra i comuni beneficiari, oltre a Milano, anche Corsico, Abbiategrasso,Trezzo d'Adda, e altri del Sud Milanese

Attualità
La protesta
Operaio pakistano licenziato: avrebbe “invitato” un suo collega a “lavorare di meno”

Operaio pakistano licenziato: avrebbe “invitato” un suo collega a “lavorare di meno”

Il provvedimento adottato dalla Euroespansi del gruppo Gaffuri di Cusago. I sindacati di base hanno organizzato un picchetto di protesta e chiedono il ritiro del provvedimento

Attualità
La visita
Parla l’assessore Gallera: “Dobbiamo ripensare i servizi sanitari del Distretto”

Parla l’assessore Gallera: “Dobbiamo ripensare i servizi sanitari del Distretto”

Sopralluogo del responsabile della sanità in Lombardia a Corsico. Il trasloco dell’ assistenza da via Marzabotto a via dei Lavoratori non piace ai residenti dei quartieri Lavagna e Tessera