Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 15 Marzo 2017 19:08
La psicosi

Pacco bomba ad Assago: la valigia conteneva gadget musicali di Fedez In evidenza

Ieri i militari erano intervenuti e avevano sospeso temporaneamente la circolazione dei treni e gli artificieri avevano fatto brillare una valigia sospetta

Gli artificieri dell’antisabotaggio hanno provveduto a far brillare il bagaglio Gli artificieri dell’antisabotaggio hanno provveduto a far brillare il bagaglio

Non era né un attentato, né uno scherzo. Solo un cialtrone che voleva nascondere materiale contraffatto. Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri di Assago hanno denunciato a piede libero, per interruzione di pubblico servizio, un pregiudicato di 43 anni originario del napoletano, già noto alla giustizia. L’uomo aveva nascosto un trolley vicino i binari subito dopo la fine della banchina della fermata della metropolitana di Assago Forum. I suoi maneggiamenti erano stati scoperti dal personale di sicurezza dell’Atm attraverso il sistema di videosorveglianza.

Artificieri in azione

Scattato l’allarme, i militari erano intervenuti e avevano sospeso temporaneamente la circolazione dei treni. La stazione era stata evacuata, l’intera area messa in sicurezza. Sono stati subito chiamati gli artificieri dell’antisabotaggio, i quali hanno provveduto a far brillare il bagaglio.

Cd e merchandising

Sorpresa delle sorprese, il trolley era colmo di materiale contraffatto e gadget del rapper Fedez. Scattate le indagini, sono stati esaminati i filmati delle telecamere di sicurezza. È stato così che i carabinieri di Assago hanno riconosciuto il 43enne, noto come “pendolare del bagarinaggio”. Poi lo hanno rintracciato e denunciato.  

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento