Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 28 Maggio 2020 11:47
Il post Covid

Trapiantati entrambi i polmoni a 18enne colpito da Coronavirus

L’intervento record è stato effettuato al Policlinico di Milano. È la prima volta in Europa per un'operazione di questo tipo

Il Coronavirus stava per portarselo via. Eppure Francesco era giovane e perfettamente sano. Era! Perché il virus che lo ha infettato gli ha danneggiato irrimediabilmente i polmoni, negandogli ogni capacità di respirare normalmente. Adesso gli è stata regalata la speranza di una vita il più possibile vivibile.

La storia

Il merito è di un intervento chirurgico record: gli sono stati sostituiti entrambi i polmoni. é la prima volta che accade in Italia. Ecco la sua storia. Lo scorso 2 marzo, Francesco inizia a sviluppare una febbre alta. Il 6 marzo viene ricoverato nella terapia intensiva realizzata alla tensostruttura dell'IRccs dell’ Ospedale San Raffaele di Milano per l'aggravarsi delle sue condizioni, e solo due giorni dopo ha bisogno di essere intubato.

Polmoni compromessi

Intanto il virus non smette di fare danni, e compromette i polmoni del ragazzo così tanto che il 23 marzo i medici dell'Unità di Terapia Intensiva cardiochirurgica del San Raffaele lo devono collegare alla macchina Ecmmo per la circolazione extracorporea. 

La speranza

A metà aprile arriva il primo barlume di speranza: in un confronto con gli esperti della Chirurgia Toracica e Trapianti di Polmone del Policlinico di Milano, diretti da Mario Nosotti, si decide di tentare un'ultima risorsa, quella di donargli dei polmoni nuovi. Una cosa mai tentata finora, se non in pochi rari casi in Cina (e in un singolo caso a Vienna, eseguito anch'esso la scorsa settimana).

Non arrendersi

"Qui, oltre alle competenze tecniche - racconta il professor Nosotti, direttore della Scuola di specializzazione in Chirurgia toracica all'Università degli Studi di Milano - devo sottolineare la caparbietà e il coraggio dei colleghi del San Raffaele che, invece di arrendersi, ci hanno coinvolto in una soluzione mai tentata prima nel mondo occidentale.

Filo diretto

L’operazione ha seguito i protocolli messi a punto dal professor Jing-Yu Chen dell'ospedale di Wuxi in Cina, con quale sono stati discussi alcuni aspetti tecnici, dal momento che per ovvi motivi si è trovato a fronteggiare il problema prima dei medici italiani. Nel 2019 al Policlinico sono stati eseguiti 34 trapianti di polmone. Dall'inizio del 2020 sono già 9 gli interventi, di cui 4 durante la pandemia".  

Seguici sulla nostra pagina facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Nuova emergenza
Trezzano lancia l’allarme e dichiara guerra alla Popillia Japonica

Trezzano lancia l’allarme e dichiara guerra alla Popillia Japonica

Si tratta di un insetto infestante particolarmente aggressivo, un organismo nocivo da quarantena, appartenente alla famiglia degli scarabei che provoca notevoli danni alle piante

Attualità
Emergenza casa
Il comune ristruttura 3 immobili confiscati alla mafia per ospitare famiglie in difficoltà

Il comune ristruttura 3 immobili confiscati alla mafia per ospitare famiglie in difficoltà

I tre appartamenti ubicati in via De Amicis, via Roma e via dei Salici a Cesano Boscone saranno assegnati con affitti più bassi rispetto a quelli del libero mercato

Attualità
L'iniziativa
Regalo con il fiocco ai residenti: in arrivo 100 biciclette (gratuite, numerate e personalizzate)

Regalo con il fiocco ai residenti: in arrivo 100 biciclette (gratuite, numerate e personalizzate)

La normalità post Covid 19: a partire da oggi e sino al 20 agosto, i cittadini di Assago potranno richiedere al Comune 100 Free bike