Seguici su Fb - Rss

Domenica, 08 Dicembre 2019 00:25
La scoperta

Allarme scabbia nella casa di riposo, avviati i protocolli anti-contagio

La struttura della Fondazione Pontirolo di Assago ospita una cinquantina di anziani che sono stati sottoposti alla profilassi prevista dalle norme sanitarie

La notizia si è diffusa ieri pomeriggio: nella casa di riposo Pontirolo di Assago è stato riscontrato un focolaio di scabbia. L’informazione è stata confermata a pocketnews.it dai vertici della fondazione che gestisce la struttura che accoglie anziani provenienti da cinque comuni del Sud ovest, Corsico, Cesano, Buccinasco Trezzano e la stessa Assago.

L'acaro

Che cosa è la scabbia?  È una malattia contagiosa della pelle  causata, principalmente, da un  parassita  che si inocula sotto la pelle di chi ne è colpito e provoca  prurito allergico. Appena i responsabili della Fondazione hanno avuto conferma hanno attivato tutte le procedure previste dai protocolli sanitari.

Contenimento del contagio

L’avvio delle procedure di profilassi è scattato il 28 novembre, subito dopo che accertamenti ospedalieri hanno confermato un focolaio di scabbia all’interno della casa di riposo. Il 2 Dicembre il nucleo di ispezione ATS, l’agenzia regionale che tutela la salute pubblica ha verificato “la correttezza e la tempestività della gestione dell' emergenza” così come confermato a pocketnews.it da Francesco Magisano presidente uscente della fondazione Pontirolo.

13 casi sospetti

Dai controlli risulta che tra casi conclamati e sospetti, ci siano 13 persone colpite. Nessuno degli operatori sanitari, medici, dipendenti e personale vario risulta coinvolto. È stato chiesto l’intervento di un dermatologo che ha visitato tutti gli ospiti della casa di riposo e tutti gli operatori nel tentativo individuare le cause scatenanti il contagio.

La ricomparsa

Le statistiche indicano una ricomparsa significativa della scabbia in molti paesi del Nord Europa come la Danimarca, per esempio. Come detto i focolai sono causati da un acaro, visibile solo al microscopio, la cui femmina depone le uova sottopelle provocando arrossamenti e forte prurito. La profilassi prevede l' applicazione sulla pelle di un unguento quando il contagio si sia già manifestato, o una specifica compressa per profilassi preventiva.

Sotto controllo

“La situazione – ha assicurato Magisano -  è  totalmente sotto controllo. La struttura ha reagito all' allarme con grande efficacia e, personalmente, ringrazio per il notevole impegno di questi giorni tutti gli addetti sia di Fondazione Pontirolo che di Cooperativa Elleuno, gestore operativo della struttura”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'iniziativa
Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Da pochi giorni hanno iniziato a produrre la stampa di raccordi in polimero naturale per adattare le maschere da snorkeling di Decathlon ad uso sanitario

Attualità
L'emergenza
Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Il racconto di chi è in prima linea immersa nel dolore, nella sofferenza, nell’orrore, a combattere contro il Covid- 19 nei reparti dell’Humanitas

Attualità
Contributi da rivedere
Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Il sindaco parla alla radio e denuncia l’esiguità delle risorse assegnate ai comuni per far fronte alla crisi da Coronavirus