Seguici su Fb - Rss

Martedì, 01 Ottobre 2019 11:22
La polemica

Assago, tutta l'opposizione protesta e abbandona l'aula

Assago nel cuore, M5S e Cittadini per Assago: “Negata l'istituzione delle commissioni consiliari”. Sindaco e presidente del Consiglio comunale: “Manca il personale”

I gruppi di minoranza  in segno di protesta, hanno abbandonato i lavori del Consiglio comunale. I gruppi di minoranza in segno di protesta, hanno abbandonato i lavori del Consiglio comunale.

E' scontro fra i gruppi consiliari di minoranza da una parte, il sindaco Lara Carano e il presidente del Consiglio comunale Graziano Musella dall'altra. In mezzo l'istituzione delle commissioni consiliari bilancio, edilizia e servizi sociali, sollecitata dai primi con nota protocollata a luglio e negata dai vertici istituzionali “per la strutturale carenza di personale in cui versa” il Comune di Assago, quale “oggettiva condizione di impossibilità ad istituire le commissioni consiliari”.

Tutti a casa

I gruppi di minoranza – Cittadini per Assago, Assago nel cuore e Movimento 5 Stelle -, preso atto della risposta arrivata lo scorso 27 settembre, ieri sera hanno letto una nota congiunta, hanno definito “puerile e strumentale” il motivo ufficiale “rispetto al vero scopo che è invece quello di rendere difficoltoso il compito di controllo che la legge demanda ai consiglieri di opposizione”. Quindi, in segno di protesta, hanno abbandonato i lavori del Consiglio comunale.

L'accusa: “Una strategia per non farci controllare”

Secondo la minoranza, esiste “un'evidente ed incomprensibile strategia ostruzionistica di questa maggioranza” che danneggia il ruolo dei consiglieri comunali di parte opposta, perché spesso gli atti propedeutici non vengono fatti visionare in tempo utile per un esame approfondito, prima del l'esame e del relativo voto in aula.

“Cambiano gli interpreti, ma è la stessa storia”

“Rifiutare l'istituzione delle commissioni tout court senza neanche sentire la necessità di convocare la conferenza dei capigruppo - scrivono Cittadini per Assago M5S e Assago nel cuore – evidenzia la cecità di un'amministrazione arroccata sulle proprie posizioni di potere e lontana da una parte significativa della collettività amministrata. Anche se qualche interprete è cambiato, il refrain rimane lo stesso: azzerare quanto più possibile e a ogni costo coloro i quali non si riconoscono nell'azione amministrativa in carica”

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

1 commento

  • Link al commento domenico Martedì, 01 Ottobre 2019 12:58 inviato da domenico

    Semplicemente constato che il lupo perde il pelo ma non il vizio; il Signor Musella, che pur è un deputato della Repubblica, nel conservare tutte le sue prerogative, continuando, di fatto, a fare il sindaco di Assago, prosegue imperterrito, appoggiato dalla sua sodale Carano, le politiche di oscuramento delle minoranze, portato avanti per decenni. Oltre ai temi per i quali nella serata di ieri, noi consiglieri di opposizione, abbiamo abbandonato l'aula consiliare ne sottolineo un altro che, nonostante tutto continua tenacemente a difendere contro ogni logica partecipativa. Mentre in molti comuni il consiglio comunale, quale atto di partecipazione e trasparenza pubblica, viene video ripreso da chiunque ne abbia interesse, nel nostro "bel comune" di Assago tale facoltà è vietata da un regolamento che io stesso, all'epoca del mandato di sindaco ricoperto, avevo abrogato. Proveremo a sovvertire questa questione attraverso la modifica dell'assurdo regolamento ed informeremo per tempo gli organi di stampa. Domenico Raimondo

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
L'appello
Il Presidente Mattarella invita all’unità, Trezzano risponde

Il Presidente Mattarella invita all’unità, Trezzano risponde

I gruppi di opposizione nel Consiglio comunale della città hanno diffuso un comunicato con il quale accolgono l’invito del Capo dello Stato

Politica
Notizie flash
Fratelli d’Italia mette radici anche a Vermezzo

Fratelli d’Italia mette radici anche a Vermezzo

Entrano in Fdi anche i consiglieri di maggioranza Matteo Colagrande e Giuseppe Bonati

Politica
Passaggio a Nord/Ovest
Trezzano, Russomanno torna a casa e la apre a Fratelli d'Italia

Trezzano, Russomanno torna a casa e la apre a Fratelli d'Italia

Il decano del Consiglio comunale ha ufficializzato il passaggio al partito di Giorgia Meloni alla presenza dei vertici del partito