Seguici su Fb - Rss

Martedì, 17 Gennaio 2017 11:39
Pericolo attentati

Esercito nell’hinterland milanese, molti i residenti favorevoli all’iniziativa In evidenza

La discussione si è scatenata soprattutto sui social. Dalla lettura dei post emerge il disagio per una situazione, il rischio attentati da parte di cani sciolti del terrorismo islamico, che non lascia tranquilli

Si accende il dibattito sulla richiesta di Graziano Musella di schierare l'esercito a protezione dei luoghi sensibili nel Sud ovest milanese Si accende il dibattito sulla richiesta di Graziano Musella di schierare l'esercito a protezione dei luoghi sensibili nel Sud ovest milanese

Il sondaggio ha ottenuto una partecipazione straordinaria. In poche ore, l’articolo di pocketnews.it che pubblicava la richiesta di Graziano Musella, consigliere di Città Metropolitana e sindaco di Assago, di prevedere l’intervento dell’esercito nei luoghi sensibili dell’hinterland milanese, è stato letto da 1986 residenti nel Sud ovest milanese, molti dei quali hanno espresso il loro parere sull’iniziativa. Va subito segnalato che la maggioranza è favorevole, anche se non mancano i distinguo. La discussione si è scatenata soprattutto sui social.

I pro e i contro

Su Sei di Assago se…., per esempio si sono “schierati” con l’esercito Luca Prina, Lory di  Maria, Anna Antonino, Liliana Mosa, Nunzia Tudini, mentre Vincenzo Lello l’ha bollata come una pagliacciata. Sempre Vincenzo Lello sottolinea: “Ma parlando seriamente mettere l’esercito ad Assago serve a qualcosa?  In Germania sono da anni superblindatissimi, Natale è un periodo sensibile e non è servito a niente, questo può essere un caso o magari una cosa "organizzata" per creare allarmismo e paura che alla lunga finisce con dittature e cose del genere…e non sarebbe la prima volta”.

I furti giornalieri

Da segnalare la posizione di Maria Grazia Giongrandi che ha scritto: “Sì ok perfettamente d'accordo… ma può fare anche qualcosa per i furti giornalieri io sono stata "colpita" 3 volte in 6 mesi!!!!!!!!”. Barbara Chiesa ha chiesto: “Secondo voi se fanno un attentato lo fanno ad Assago ma per favore!” Opinioni contrastanti ma espresse in assoluta libertà.  Lory di Maria ha difeso a spada tratta l’ipotesi: “Sì Assago specie Carrefour che è dei Francesi ragionate col cervello non vi va bene nulla. Grande Sindaco avanti così se ne accorgeranno quando lascerai il tuo posto !!!”

Scende in campo anche l'ironia

Pier Paolo Montagna l’ha buttata sul ridere: “Sergente maggiore Montagna presente! Ah ma siamo su Scherzi a parte.... ero pronto per la pugna...” e poi “Quindi al Carrefour manderanno la legione straniera!” e infine: “… ci prepariamo all’invasione di Buccinasco?” Daniele Rizzi: “Inizialmente anche io l'ho presa come una cazzata ma effettivamente le manifestazioni al Forum potrebbero essere un bersaglio”. Impressione confermata da Francesco Frangioia che ha risposto agli oppositori: “Quindi le 15.000 persone che mediamente riempiono il Forum per concerti o partite di Basket non costituiscono un obiettivo sensibile? La miopia regna sovrana da queste parti.”

Una furbata?

Giacomo Giovanni Pesci Jack su Musella: “più che bravo è furbo, avendo Assago un controllo del territorio poco funzionale chiedere l'esercito vuol dire controlli a costo zero”. Alberto d'Anna : “Che faccia funzionare le telecamere, in attesa della proposta per la sicurezza che un comitato cittadini presenterà al prossimo Consiglio Comunale!” Nel gruppo Regno di Cesano Boscone, Sergio Belotti scrive: “A me piacerebbe perché la situazione è ormai sfuggita di controllo da tempo. Però non lo vedo fattibile perché ciò che accade a Cesano e in genere nell'hinterland, non è diverso da ciò che accade dappertutto e a Milano, né più né meno”. Drastico, Cattaneo Marcello che suggerisce di “dare ordine di sparare al primo alt a chi non si ferma”.

Più sicurezza per tutti

Da Buccinasco, invece, Patrizia Grigolin : “Non posso pensare che bene. Se interviene l'esercito, come deterrente, le forze dell'ordine possono impegnarsi in altri compiti. Con più sicurezza per tutti. Da Piazza Foglia Rozzano Batù Lisa ricorda: “se non sbaglio a Rozzano vennero nei primi anni ‘80”.
Il dibattito è aperto al contributo di tutti.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
In attesa della sentenza
L’ex parroco di Rozzano condannato a 6 anni di carcere per violenza sessuale.

L’ex parroco di Rozzano condannato a 6 anni di carcere per violenza sessuale.

Applicate a don Galli anche le pene accessorie come l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e il divieto di avvicinarsi a luoghi frequentati da minorenni

Cronaca
Lotta alla microcriminalità
Estorce danaro al fidanzato della figlia, una 55enne finisce in manette

Estorce danaro al fidanzato della figlia, una 55enne finisce in manette

La donna, residente a Cesano, ha minacciato di morte il ragazzo (e i suoi parenti) se non gli avesse consegnato almeno 1000 euro al mese

Cronaca
Siamo alle solite
Corsico, vandali all’assalto del parco della Resistenza

Corsico, vandali all’assalto del parco della Resistenza

A soli pochi giorni dall’entrata in vigore dell’ordinanza che impone la chiusura notturna, divelto un cancello e danneggiato un gioco dell’area bimbi