Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 16 Gennaio 2017 15:20
Pericolo attentati

Musella chiede l’intervento dell’esercito nell’hinterland milanese In evidenza

Secondo il primo cittadino di Assago, i militari darebbero un maggior senso di sicurezza ai cittadini, considerato che la microcriminalità è cresciuta soprattutto in alcuni comuni limitrofi a Milano

Operazione "Strade sicure" con le pattuglie di militari dell'esercito italiano Operazione "Strade sicure" con le pattuglie di militari dell'esercito italiano

Graziano Musella, Capogruppo Consigliare di Forza Italia nell’Area Metropolitana Milanese, e sindaco di Assago, chiederà a Giuseppe Sala, attraverso un ordine del giorno, che presenterà in Consiglio mercoledì, 18 gennaio 2017, di estendere il servizio di sicurezza, "operazione strade sicure", svolto dai militari dell’Esercito, nella sola città di Milano, anche ai Comuni appartenenti all'area metropolitana.

Non solo Forum

"Esistono - sostiene Musella - punti sensibili anche nei Comuni limitrofi a Milano, per esempio il Forum di Assago, che è un punto di grande affluenza e di grande concentrazione di persone, e non solo il Forum, ma anche i centri storici di alcune importanti città e i centri commerciali. L'ausilio dei militari è quanto mai necessario per aiutare anche le forze dell’ordine che, in tal modo, potranno impegnarsi su più fronti. I militari darebbero un maggior senso di sicurezza ai cittadini, considerato che la microcriminalità è cresciuta soprattutto in alcuni comuni limitrofi a Milano, dove si sono verificati diversi reati alle persone, come scippi, furti nelle abitazioni e altro."

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento