Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 05 Novembre 2018 17:02
Occupazione

Alternanza scuola-lavoro, 1500 giovani assunti dalla Nestlè

I dati dell'azienda di Assago resi pubblici durante l’apertura della prima giornata della Settimana europea della formazione professionale promossa dall'Ue

Nel caso di Assago, l'impegno dell'azienda verso i giovani si concretizza attraverso il programma internazionale “Nestlè Needs YOUth” Nel caso di Assago, l'impegno dell'azienda verso i giovani si concretizza attraverso il programma internazionale “Nestlè Needs YOUth”

Sono stati 1.500 i ragazzi e le ragazze sotto i 30 anni assunti in uno dei 10 stabilimenti Nestlè in Italia o nella sede centrale dell'azienda ad Assago tra il 2014 e il 2018, al termine di un percorso di orientamento al lavoro, come stage o apprendistato. A questi si aggiungono gli oltre 1.500 giovani che hanno svolto un'esperienza di alternanza scuola-lavoro.

La settimana dedicata

Un bilancio di questo tipo di attività in materia di orientamento al lavoro e occupazione giovanile è stato tracciato nel corso di “A scuola di azienda in azienda - Quando l'orientamento fra scuola e impresa funziona”, in occasione della prima giornata della Settimana europea della formazione professionale, che si tiene dal 5 al 9 novembre a Vienna, e, fino a dicembre, in tutta l'Ue.  

Costrasto alla disocupazione

Nel caso di Assago, l'impegno dell'azienda verso i giovani si concretizza attraverso il programma internazionale “Nestlè Needs YOUth”, finalizzato al contrasto della disoccupazione, il cui obiettivo è dare accesso a opportunità economiche a 10 milioni di giovani nel mondo entro il 2030. Con 'Alliance for YOUth' invece, promossa da Nestle' con oltre 200 aziende partner tra Europa ed Italia, sono state create nel solo 2017, 90 mila occasioni di lavoro e formazione, di cui oltre 3 mila in Italia.

Progetti su misura

I riscontri che arrivano dai ragazzi coinvolti sono positivi. Per questo motivo,i percorsi di orientamento e inserimento devono essere migliorati ma non abbandonati, perchè se sono fatti bene ne traggono vantaggio aziende, scuole, studenti. L’importante è dare vita a progetti formativi fatti su misura dei bisogni reali dei giovani.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'appuntamento
Ritorna il cinema sotto le stelle, quattro appuntamenti per chi resta in città

Ritorna il cinema sotto le stelle, quattro appuntamenti per chi resta in città

Da sabato 4 luglio a sabato 25 luglio, la tradizionale kermesse estiva rozzanese con la proiezione di film adatti a tutte le età

Attualità
Oltre il Coronavirus
Sanificazioni post Covid 19, ecco la soluzione ecocompatibile

Sanificazioni post Covid 19, ecco la soluzione ecocompatibile

L’ozono è un gas naturale che la comunità scientifica ritiene essere l’agente più efficace per combattere contro i batteri, i virus e gli odori sgradevoli

Attualità
Il post epidemia
L'allarme: “Il Covid-19 fa male anche all'intestino e non solo durante il contagio”

L'allarme: “Il Covid-19 fa male anche all'intestino e non solo durante il contagio”

Lo afferma, tra gli altri, il dottor Enrico Stefano Corazziari, senior consultant di Gastroenterologia dell’ Humanitas di Rozzano