Seguici su Fb - Rss

Sabato, 21 Luglio 2018 17:25
Prevenzione incidenti

Assago, contro le stragi del sabato (e venderdì) sera, ritirate 30 patenti

Ritirate 18 patenti di guida sequestrate per guida in stato di ebbrezza, 12 per guida sotto l’effetto si stupefacenti

I conducenti sottoposti a prova con etilometro sono stati 20, di cui 11 denunciati a piede libero I conducenti sottoposti a prova con etilometro sono stati 20, di cui 11 denunciati a piede libero

Nella notte di ieri venerdì e la mattina di oggi sabato 21 luglio, la Polizia Stradale, con l'ausilio del personale medico della Questura di Milano, ha svolto un servizio che aveva l’obiettivo di combattere il fenomeno della guida in stato di ebbrezza o sotto l'influenza di sostanze stupefacenti.

Da mezzanotte alle sei

Per i controlli, avvenuti alla  barriera di Assago (all’ingresso dell’autostrada Milano - Genova, e nei pressi del Cimitero Maggiore (zona Certosa) a Milano, e sono stati utilizzati otto equipaggi. Nella fascia oraria da mezzanotte alle 6 del mattino, sono stati eseguiti screening su una buona parte degli automobilisti in transito.

I test con l'etilometro

I conducenti sottoposti a prova con etilometro sono stati 20, di cui 11 sono stati denunciati a piede libero per guida in stato di ebbrezza alcolica con un tasso alcolemico compreso tra 0,8 e 1,5 g/l. Sono state complessivamente ritirate 18 patenti di guida per la successiva applicazione del periodo di sospensione previsto per la tipologia di violazione accertata.

Prelievo antidroga

I conducenti sottoposti al precursore droga sono stati 12, mentre coloro che successivamente sono stati assoggettati al prelievo con Quantisal sono stati 4. A tutti è stata ritirata provvisoriamente la patente di guida in attesa dei riscontri sanitari.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento