Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 11 Aprile 2018 18:49
La cerimonia

Sarà celebrato ad Assago il funerale del pompiere eroe

Il vigile del fuoco fu ucciso venerdì scorso dal crollo del tetto del capannone della  Rykem di San donato Milanese

Pinuccio La Vigna, il vigile del fuoco morto venerdì scorso durante una serata alla Scala Pinuccio La Vigna, il vigile del fuoco morto venerdì scorso durante una serata alla Scala

Sarà aperta domani mattina la camera ardente di Pinuccio La Vigna, il vigile del fuoco ucciso dal crollo del tetto del capannone della  Rykem di San donato Milanese, mentre spegneva l’incendio che lo stava devastando. Il feretro rimarrà esposto per l’ultimo saluto, a quello che viene considerato un pompiere eroe, dalle 8.30 alle 14 nella caserma dei vigili del fuoco di Pieve Emanuele, dove il pompiere 49enne era in squadra come volontario.

Le esequie

Le esequie funebri, per volere della famiglia saranno celebrate invece ad Assago presso la chiesa Santa Maria di via Dalla Chiesa 2, alle 15,30. I funerali solenni verranno infine celebrati venerdì 13 a Cercepiccola, il paesino in provincia di Campobasso, del quale il vigile del fuoco era originario.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento