domenica, Giugno 16, 2024
HomeNewsAssagoAncora allergeni non dichiarati nei prodotti dell’azienda di Assago coinvolta nella morte...

Ancora allergeni non dichiarati nei prodotti dell’azienda di Assago coinvolta nella morte della ventenne di Milano

Ritirate dal mercato una ventina di specialità commercializzate dalla Glg di via Garibaldi. La lista dei richiami alimentari pubblicati dal ministero della Salute comprende…

assago-allergeni
Nel mirino dei tecnici del ministero sono finiti una ventina di prodotti commercializzati dall’azienda di Assago.

Era morta a 20 anni dopo dieci giorni di coma e dopo aver mangiato un tiramisù vegano contaminato con tracce di latte, a cui lei era allergica. Il decesso era avvenuto al San Raffaele di Milano, dove la ragazza si trovava ricoverata da quando aveva accusato uno shock anafilattico. Il prodotto che lo aveva provocato, secondo i controlli ordinati dal pm Luca Gaglio, era stato sfornato dalla Glg Srl nello stabilimento di via Garibaldi 1, ad Assago.

Tra salami a rischio salmonella e …

A nemmeno tre settimane da quei tracici eventi, che hanno visto iscritti nel registro degli indagati i vertici e i responsabili della produzione dell’azienda assaghese, il Ministero della Salute ha richiamato dal mercato una serie di alimenti perché privi di indicazioni in etichetta degli allergeni. Così tra salami di culatello tolti dagli scaffali per possibile contaminazione da salmonella (Salumificio Galli remo – salame stronghino di culatello) e cioccolatini a forma di cuore prodotti dalla Lindt (lotti specifici sfornati dagli stabilimenti di Induno Olona) nel mirino dei tecnici del ministero sono finiti una ventina di prodotti commercializzati dall’azienda di Assago.

Ecco l’elenco:
Banana bread, venduto in pezzi da 75 grammi; Brownie, venduto in pezzi da 90 grammi; Carrot cake, venduto in pezzi da 75 grammi; Cheesecake ai frutti di bosco, venduta in barattoli da 100 grammi; Cheesecake al mango, venduta in barattoli da 100 grammi; Cookie arachidi, venduti in pezzi da 75 grammi; Cookie doppio cioccolato; Mousse tre cioccolati, venduta in barattoli da 100 grammi; Savoiardi, venduti in confezioni da 75 grammi; Tiramisù al burro d’arachidi, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi; Tiramisù al caramello, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi; Tiramisù classico, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi;cTiramisù ai frutti di bosco, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi; Tiramisù al mango, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi; Tiramisù al tè matcha, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi; Tiramisù alla nocciola, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi; Tiramisù alla Nutella, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi; Tiramisù al pistacchio, venduto in barattoli da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi. Il richiamo vale per tutti i lotti e tutte le scadenze prodotti dall’azienda nello stabilimento di via Garibaldi 1.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro INZOLI Officina Naviglio Sport Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro Commercialista Livraghi Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi