martedì - 20 Febbraio 2024
HomeNewsCesanoAlberto Figliolia, 17 sillabe per accendere la luce sulle città in cui...

Alberto Figliolia, 17 sillabe per accendere la luce sulle città in cui viviamo

Nel nuovo libro, a Cesano Boscone sono dedicate 4 poesie, a Rozzano 3, poi ci sono Bareggio, Rho, Cuggiono e Senago. Le altre sono dedicate a luoghi di Milano e ne colgono l'essenza

alberto-figliolia-cesano-boscone

 

Alberto Figliolia (nella foto qui in alto) è un giornalista cesanese, conosciuto anche come un poeta particolarmente originale per gli argomenti che ne ispirano l’arte. Trova, ed esprime, la poesia nello sport e nell’osservazione delle cose di tutti i giorni, quelle che quasi non si notano, ma che fanno parte della nostra vita. L’Alberto Figliolia poeta le fa risplendere davanti agli occhi, lasciando stupiti ad ammirarne la realtà. È come un dito che accende una luce, pigiando su un interruttore, che le illumina all’improvviso. E la luce si è accesa anche con l’ultima sua fatica: “Milano in 17 sillabe”.

Schema poetico popolare giapponese

Si tratta di un’antologia Haiku, uno schema poetico popolare giapponese, che coglie particolari nelle cose di tutti i giorni presenti in varie zone di Milano, e dei paesi della prima cintura. Li descrive in 3 versi e per chi conosce Milano, e i comuni dell’Hinterland, ogni poesia accende una lampadina. Quella di Cesano Boscone ricorda i momenti dell’autunno quando passando sotto i numerosi viali di aceri si viene spesso investiti dalle cascate di semi che scendono a terra. Sembrano piccoli elicotteri che scendono dall’albero.

Versi composti da 17 sillabe

A Cesano Boscone sono dedicate 4 poesie, a Rozzano 3, poi ci sono Bareggio, Rho, Cuggiono e Senago. Le altre poesie sono dedicate a luoghi di Milano e ne colgono l’essenza in una sola parola, lasciando quasi senza fiato il lettore. Lo stesso uso dell’antologia Haiku, con i versi composti da 17 sillabe, in poesia chiamate anche more, ricorda la Milano più reale, capace di innamorarsi di uno stile, quello giapponese, per sensibilità culturale.

Stile giapponese

A Milano tutto ciò che è giapponese piace, dal cibo ai manga. È una città cui piace sperimentare tutto, e come dice un proverbio che la caratterizza: “se cerchi qualcosa, e non la trovi a Milano, è perchè non esiste”. Quindi si può dire che se cerchi un’ antologia di poesie in stile giapponese ma dedicate a Milano, ora c’è.

Immagine vs parola

Ma chi è Alberto Figliolia. Ex allenatore di basket, coniuga la passione dell’insegnamento con i concetti di agonismo, democrazia e solidarietà. Ha collaborato con Silvana Ceruti alla conduzione del Laboratorio di Scrittura creativa nella Casa di Reclusione di Milano-Opera. Ha scritto numerosi libri navigando fra poesia e sport. Condivide con Çlirim Muça la vocazione alla divulgazione dello Haiku e crede con fermezza nel concetto libertario della poesia. “La civiltà dell’immagine non può uccidere la civiltà della parola – ha detto – Semmai le due possono convivere, felicemente compenetrandosi”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

ortopedia INZOLI Officina Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
ortopedia Commercialista Livraghi INZOLI Officina Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi