Home Il Fatto del Giorno 40 studenti dell’Istituto Calvino al lavoro in Comune (con i tirocini formativi)

40 studenti dell’Istituto Calvino al lavoro in Comune (con i tirocini formativi)

Saranno ospitati negli uffici comunali e in biblioteca. Firmata anche una convenzione con l’Università degli Studi di Milano

0

Alternanza scuola lavoro? Spesso è una chimera. Qualche volta diventa una realtà. In questo caso diventa opportunità da spendere nel mercato del lavoro. L’amministrazione comunale di Rozzano ospiterà 43 studenti dell’Istituto Italo Calvino che, a partire dal mese di giugno, entreranno in Comune come tirocinanti. “Un’occasione per mettere alla prova le conoscenze apprese a scuola confrontandosi con una realtà lavorativa coinvolgente e al servizio della cittadinanza” – ha spiegato il sindaco Gianni Ferretti.

Gli studenti saranno occupati negli uffici tributi, servizi sociali, uffici di piano, uffici comunicazione, segreteria generale, uffici istruzione e biblioteca. La loro sarà un’opportunità di crescita, un’occasione per conoscere i meccanismi che regolano la macchina comunale come operatori dei vari settori. I primi tirocini prenderanno il via il 7 giugno e saranno attivi, su turni diversi, fino a settembre.

Ogni studente sarà affiancato un tutor. “Ci auguriamo che questo possa essere un momento di crescita per tutti coloro che vi parteciperanno e un positivo approccio al mondo del lavoro, in particolare a quello comunale” – ha sottolineato il sindaco.

Soddisfazione da parte dell’assessore al lavoro Ermanno Valli, che ha dichiarato: “Ringrazio la direzione didattica dell’Istituto Italo Calvino per l’importante collaborazione. Questa convenzione è passaggio fondamentale per la realizzazione di momenti di alternanza fra formazione e lavoro”. E nell’ottica di offrire ad un numero sempre maggiore di studenti la possibilità di acquisire esperienze utili al proprio percorso di studi è stata sottoscritta una nuova convezione con l’Università degli Studi di Milano.

“La collaborazione con il mondo universitario è una vera opportunità per la nostra macchina amministrativa – ha osservato il primo cittadino – attraverso i tirocini universitari avremo la possibilità di essere supportati anche da giovani preparati e brillanti per condurre quel processo di innovazione che abbiamo intrapreso da circa un anno e mezzo”.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version