Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 22 Dicembre 2017 16:29
Bando di gara

Nascono anche a Trezzano i laboratori sociali di quartiere

Un bando regionale mette a disposizione 120 mila euro per la gestione di famiglie in difficoltà che vivono in case di proprietà comunale nelle vie Pirandello e Fermi. Servono operatori del terzo settore per partecipare alla gara

Le case comunali di Via Pirandello, ex Cascina Mezzetta Le case comunali di Via Pirandello, ex Cascina Mezzetta

Contrasto alla morosità incolpevole, contrasto al disagio sociale, promozione della rappresentanza, promozione dell’autogestione. Sono questi alcuni degli obiettivi che si propone di raggiungere un’iniziativa della regione Lombardia, che, a questo proprosito, ha messo a disposizione dei fondi.

Terzo settore

L’obiettivo? Creare nuovi modelli di gestione “per costruire comunità maggiormente responsabili, participative ed economicamente sostenibili”. Cosa significa? Che coloro che si cimenteranno nell’impresa, operatori del terzo settore coadiuvati dal Comune, dovranno conoscere il territorio, essere fisicamente presenti,  e rilevarne bisogni e le aspettative degli abitanti.

Via Pirandello e Fermi

Il bando regionale si chiama “Progettare la gestione sociale dei quartieri ERP in Lombardia”  e secondo una nota stampa diffusa dall’assessore ai servizi sociali di Trezzano, Sandra Volpe, “prevede il finanziamento di 120 mila euro per attivare laboratori sociali di quartiere nelle vie Pirandello e Fermi, con percorsi formativi e servizi al lavoro per prevenire o sostenere situazioni di difficoltà economica e vulnerabilità degli abitanti. Un nuovo modello sociale e abitativo da sperimentare nelle zone dove numerose famiglie vivono in case di edilizia pubblica di proprietà comunale”.

Due soggetti

Il progetto – sempre secondo la nota stampa - deve essere presentato dal Comune (ente capofila) e almeno due soggetti – operatori accreditati per servizi al lavoro e organizzazioni del terzo settore, imprese sociali o enti religiosi – che l’Amministrazione deve individuare entro i primi giorni dell’anno. Per questo è stata pubblicata nei giorni scorsi una manifestazione di interesse proprio per individuare possibili partner territoriali disponibili alla co-progettazione degli interventi.

Le scadenze

La domanda di partecipazione e i documenti sul bando sono disponibili sul sito del Comune di Trezzano sul Naviglio. Va presentata all’Ufficio Protocollo entro le   16  del  3 gennaio 2018 nei giorni dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 e per la giornata di venerdì dalle 8.30 alle 12.30.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Pubblicità

pec

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Vale in tutto il Corsichese
Attualità
L'appuntamento
Un’ultima cena tutta da ridere, per portare il sorriso ai bambini ammalati

Un’ultima cena tutta da ridere, per portare il sorriso ai bambini ammalati

Domenica 22 aprile alle 17 nel Teatro della Sacra Famiglia a Cesano Boscone va in scena uno spettacolo per adulti, giovani e giovanissimi

Attualità
Nuove regole
Dopo lo scandalo Facebook, cambia il concetto di privacy

Dopo lo scandalo Facebook, cambia il concetto di privacy

Se ne è parlato a Trezzano. Sotto la lente di pubblico e relatori è finito il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati che entrerà in vigore entro il prossimo 25 maggio

Attualità
In ricordo dei militari caduti
Trezzano accoglie un monumento dedicato ai Carabinieri

Trezzano accoglie un monumento dedicato ai Carabinieri

Anche la piazza adiacente la caserma sarà titolata a Salvatore Nuvoletta, carabiniere Medaglia d’oro alla memoria, caduto per mano della camorra