Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 18 Ottobre 2017 16:37
Dopo le fiamme

Incendio a Trezzano, il Comune ordina la messa in sicurezza dell’ex Scapa In evidenza

Imposto ai proprietari dei capannoni lo smaltimento dei rifiuti e dei materiali in amianto oltre alla verifica del terreno per capire  se c’è stata  la contaminazione di suolo e acque

Il Comune ha dichiarato inagibile l’immobile industriale fino a quando non saranno ripristinate di tutte le condizioni di sicurezza Il Comune ha dichiarato inagibile l’immobile industriale fino a quando non saranno ripristinate di tutte le condizioni di sicurezza

Dopo il fuoco e le fiamme, l’allerta, il ricovero in casa dei residenti e la chiusura delle scuole, per i proprietari dell’ex Scapa arriva il conto da pagare, ovvero: la messa in sicurezza dell’area e lo smaltimento dei rifiuti provocati dall’incendio, così come dei materiali in amianto rinvenuti nel capannone.

Gli obblighi

Oggi, il sindaco Fabio Bottero ha firmato un’ordinanza urgente con la quale ha imposto alla proprietà e all’utilizzatore dell’immobile una serie di obblighi che vanno dall’evitare l’accesso ai capannoni interessati dall’incendio alla  trasmissione ai tecnici comunali di una relazione tecnica che attesti la messa in sicurezza ambientale del sito entro 30 giorni. Non solo. Dovranno provvedere entro 60 giorni allo smaltimento dei rifiuti delle merci e dei materiali bruciati e allo smaltimento dei rifiuti pericolosi classificati amianto. Infine, la proprietà dovrà anche verificare a proprie spese eventuali contaminazioni di suolo e acque.

Verifiche sull'amianto

“L’area va messa subito in sicurezza – ha spiegato il sindaco Fabio Bottero – e gli stessi Vigili del Fuoco nella relazione finale del loro intervento chiedono di procedere con le necessarie verifiche circa le condizioni di parte della copertura contenente amianto. Contiamo che la proprietà agisca con solerzia entro i tempi prescritti”. Intanto, gli uffici hanno dichiarato inagibile l’immobile industriale fino a quando non saranno ripristinate di tutte le condizioni di sicurezza in particolare modo di quelle relative alla statica dell’edificio. 

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Torna la centralina Arpa
Inquinamento dell’aria, al via la misurazione dei nuovi livelli di emissioni

Inquinamento dell’aria, al via la misurazione dei nuovi livelli di emissioni

Da martedì 26 giugno e sino al 31 luglio, i tecnici di Arpa torneranno a Trezzano per il campionamento dei livelli di inquinamento atmosferico

Attualità
La scelta
Sicurezza a Rozzano: Il Comitato per l’ordine approva il progetto di videosorveglianza

Sicurezza a Rozzano: Il Comitato per l’ordine approva il progetto di videosorveglianza

Riunito in Prefettura a Milano, il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica dà l’ok al finanziamento di un sistema di videosorveglianza urbana

Attualità
L'inaugurazione
Cesano, il quartiere Giardino diventa very “smart”e molto "friendly"

Cesano, il quartiere Giardino diventa very “smart”e molto "friendly"

Cerimonia d'inaugurazione dell'area dove si condividono tecnologie e buone pratiche. Si tratta del progetto pilota, voluto da Palladium Group e Planet Idea, a disposizione dei residenti nei 1.500 appartamenti costruiti quasi 50 anni fa