Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 07 Giugno 2018 14:34
L'indagine "Mar Ionio"

‘Ndrangheta, sequestrati a Trezzano e dintorni beni per 5 milioni di euro In evidenza

I provvedimenti sono stati adottati dopo le verifiche patrimoniali nell’ambito dell’indagine “Mare Ionio” condotta dal sostituto procuratore Alessandra Dolci

I box dell'immobile di proprietà della 'ndrangheta sequestrati a Trezzano Sul Naviglio I box dell'immobile di proprietà della 'ndrangheta sequestrati a Trezzano Sul Naviglio

L’elenco è lungo. Comprende 3 aziende, 1 palazzina, 2 villette, 3 box, 22 terreni, 5 mezzi per il movimento terra, 3 autoveicoli, 1 motoveicolo, 6 conti correnti bancari, 1.150.560 euro in contanti. Tutto è stato sequestrato.

Patrie galere

Nei giorni scorsi, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano, coadiuvati dai militari assegnati alla Procura milanese, hanno eseguito 3 decreti di sequestro emessi dalla sezione “Misure di Prevenzione” del tribunale del capoluogo lombardo, nei confronti di 3 personaggi, di 36, 39 e 46 anni d’età, legati alla ‘ndrangheta, tutti già assicurati alle patrie galere.

Indagine "Mare Ionio"

I provvedimenti sono stati adottati dopo le verifiche patrimoniali nell’ambito dell’indagine “Mare Ionio” condotta dal sostituto procuratore Alessandra Dolci, che, nell’aprile del 2016, aveva consentito di disarticolare il clan ‘ndranghetista “Ruga-Loiero-Metastasio”, originario di Monasterace Reggio Calabria, attiva nel traffico internazionale di stupefacenti.

Filo diretto Lombardia-Calabria

L'immobile di proprietà della 'ndrangheta sequestrato a Trezzano Sul Naviglio

Il patrimonio individuato nonostante alcuni beni siano intestati  a prestanome è ritenuto, appunto, frutto esclusivo del traffico di stupefacenti. In totale, a Trezzano, Casnate con Bernate (Co), Monasterace (Rc), Stilo (Rc), Satriano (Cz) e Montepaone (Cz), sono stati sequestrati beni per un valore stimato di circa 5 milioni di euro.  Si tratta di 3 aziende, 1 palazzina, 2 villette, 3 box, 22 terreni, 5 mezzi per il movimento terra, 3 autoveicoli, 1 motoveicolo, 6 conti correnti bancari e 1.150.560 euro in contanti.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'interrogatorio
Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo e imposto il carcere a Fabrizio Butà, l’assassino del senegalese ucciso sabato scorso a Corsico 

Cronaca
La fine dell'incubo
Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Fabrizio Butà ha confessato di essere il killer Assan Diallo, il senegalese ucciso sabato notte al quartiere Lavagna

Cronaca
Svolta nelle indagini
Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Svolta nell’omicidio di Assane Diallo, trovata in uno scantinato di via delle Querce un’arma che potrebbe essere quella usata dall’assassino