Seguici su Fb - Rss

Martedì, 24 Aprile 2018 09:56
Amministrative 2019

Trezzano, il preside Ciocca si auto candida a sindaco In evidenza

La sua uscita ha provocato le prime fibrillazioni negli ambienti politici locali che, sottotraccia, stavano affilando le armi in vista dell’appuntamento elettorale

Vittorio Ciocca è un veterano della politica, con un impegno sempre in partiti e movimenti di sinistra Vittorio Ciocca è un veterano della politica, con un impegno sempre in partiti e movimenti di sinistra

Al Comune di Trezzano si voterà tra più di un anno, ma la lunga volata per la poltrona di primo cittadino è iniziata. C'è infatti la prima auto candidatura a sindaco. E' quella di Vittorio Ciocca, stimato dirigente scolastico del locale Istituto Comprensivo “Franceschi”. E' stato lo stesso preside ad annunciarlo sulla pagina Facebook creata per l'occasione e denominata “Vittorio Ciocca per Trezzano”. È inutile dire che la sua uscita ha provocato le prime fibrillazioni negli ambienti politici locali.

L'impegno

Vittorio Ciocca è un veterano della politica, con un impegno sempre in partiti e movimenti di sinistra, ultimo dei quali “Potere al popolo”, con il sostegno alla lista presente alle recenti elezioni Regionali del 4 marzo e la candidatura assieme a quella di Rossella Blumetti al Senato per la stessa lista.

Senza alcun paracadute

“Da circa tre lustri sono il dirigente di uno dei due poli scolastici di Trezzano s/N – ha scritto Ciocca nella tarda mattina di lunedì -. Quindici anni sono un tempo discretamente lungo che permette una buona conoscenza del territorio e della cittadinanza che in esso vive. A ciò si aggiunga un impegno politico-culturale di lunga durata: da sette anni sono il direttore responsabile de “Le voci del Naviglio”, un periodico che si è prefisso una “militanza” permanente, un presidio culturale ormai riconosciuto dai più e apprezzato da molti. Nell’approssimarsi della scadenza elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale, voglio rompere gli indugi e fare una cosa non convenzionale: autoproporre la mia candidatura per guidare una o più liste che si prefiggano di concorrere all’amministrazione della città. Lo faccio senza rete, senza alcun paracadute.”

L'invito

“Se la proposta verrà accolta da altrettanti soggetti disponibili a spendersi per il “bene comune”, ecco che la proposta si trasformerà in realtà; una realtà capace di modificare significativamente l’attuale situazione che, ai più immagino, risulti poco appetibile – continua Ciocca -. Che fare? Io credo non ci si debba attardare su analisi e recriminazioni nei confronti dell’attuale amministrazione o delle precedenti; piuttosto occorre avviare un ragionamento serio sulle scelte prioritarie da mettere in campo e trovare un’ispirazione ideale alla quale fare riferimento. Da questo punto di vista penso che la nostra Costituzione possa essere un punto di partenza autorevole e fonte certa di ispirazione.”

La Costituzione nel programma

Il dirigente del “Franceschi” fa riferimento agli articoli 1, 3, 9 e 34 della Costituzione, richiamandoli in chiave locale. “Le scelte amministrative – conclude nel messaggio -  hanno soprattutto bisogno di fissare delle priorità; è questo il lavoro che vorrei iniziare ad impostare con quanti avranno voglia, tempo ed interesse per dedicarsi all’arte più nobile: la difesa del bene comune che deve essere coltivata, curata e incrementata con consapevolezza ed attenzione.”

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La guerra tra correnti
Politica
Scintille politiche
Su teleriscaldamento e Area sud scoppia lo scontro Grillo-Agogliati

Su teleriscaldamento e Area sud scoppia lo scontro Grillo-Agogliati

Scintille tra il sindaco di Rozzano e il rappresentante di Forza Italia sul piano di razionalizzazione che prevede la vendita della partecipata e di un ramo d’azienda di Ama

Politica
Sliding doors
Pennati eredita la carica e si siede sulla poltrona di vicesindaco

Pennati eredita la carica e si siede sulla poltrona di vicesindaco

La sua nomina ha fatto storcere il naso ad alcuni esponenti della maggioranza che sostiene la giunta Errante, a Corsico

Politica
L'intervista
Giorgio Ghilardi: “Alle prossime elezioni comunali la Lega correrà da sola”

Giorgio Ghilardi: “Alle prossime elezioni comunali la Lega correrà da sola”

L’esponente leghista sarà il candidato sindaco del suo partito, a Trezzano. Dice: “La più grande scommessa è la riorganizzazione della macchina comunale. Alcune mancanze hanno determinato contenziosi lunghi che potrebbero costare alle casse comunali risorse che invece dovrebbero essere riservate a risolvere i veri problemi del paese”