Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 05 Aprile 2018 13:32
La presa di posizione

Affaire Bricoman: il Tar respinge la domanda di sospensiva In evidenza

La decisione definitiva si avrà solo al momento della discussione sul merito del ricorso ma al momento il Tar ha rigettato la richiesta. Per il momento, il Comune al momento non deve alcun risarcimento

Fabio Bottero e, nel riquadro, Bricoman si danno battaglia davanti al Tar Fabio Bottero e, nel riquadro, Bricoman si danno battaglia davanti al Tar

Richiesta di sospensiva negata e risarcimento non dovuto. Almeno per il momento. Questa, in poche parole, la decisione del Tar della Lombardia lo scorso 29 marzo si è pronunciato sui ricorsi presentati da Bricoman e Giardino dei Ronchi che chiedevano al Comune di Trezzano un risarcimento monster di milioni di euro per aver stralciato il cambio di destinazione d’uso dell’area Cascina Antonietta su cui sarebbe dovuto sorgere un centro commerciale, notizia giù pubblicata da pocketnews.it lo scorso 29 marzo. (leggi qui).

Il comunicato del comune

Secondo un comunicato diffuso in mattinata dal Comune “La decisione definitiva si avrà solo al momento della discussione sul merito del ricorso ma al momento il Tar ha ritenuto che le società non abbiano motivato in modo adeguato la richiesta di danni che il Comune avrebbe loro causato e che l’opera risulta ancora lontana dalla fase esecutiva”. Il comunicato continua: “Su questi presupposti, e in considerazione del fatto che la misura cautelare era richiesta al di fuori delle ipotesi consentite dalla legge, i giudici del Tar hanno deciso di non concedere la misura cautelare richiesta. Di conseguenza al momento il Comune non deve alcun risarcimento all’operatore”.

La posizione del sindaco

“La decisione del Tar – ha commenta il sindaco Fabio Bottero – dimostra che l’Amministrazione comunale ha approvato una variante al Piano di governo del territorio che è da subito  efficace. Giusto  e doveroso  da  parte nostra, nell’approvazione della variante, tenere conto dei pareri di Regione e di Città Metropolitana. Eravamo prima e siamo ancora convinti di aver agito seriamente e nel rispetto delle regole e dei diritti”.  

Seguici sulla nostra fagina Facebook

Powered by

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'inaugurazione
Cesano, il quartiere Giardino diventa very “smart”e molto "friendly"

Cesano, il quartiere Giardino diventa very “smart”e molto "friendly"

Cerimonia d'inaugurazione dell'area dove si condividono tecnologie e buone pratiche. Si tratta del progetto pilota, voluto da Palladium Group e Planet Idea, a disposizione dei residenti nei 1.500 appartamenti costruiti quasi 50 anni fa

Attualità
Pronto al via un progetto di riqualificazione
Ex deposito Atm di Corsico: un parcheggio per il centro storico?

Ex deposito Atm di Corsico: un parcheggio per il centro storico?

Illustrata ieri una proposta per trasformare l'ex rimessa dopo decenni di oblìo. Dall'accettazione della proprietà al gradimento della cittadinanza, le insidie non mancano

Attualità
Il dibattito
Cosa lasciare "dopo di noi" ai familiari con disabilità gravi

Cosa lasciare "dopo di noi" ai familiari con disabilità gravi

In Cascina Robbiolo a Buccinasco l'Assessorato al Welfare ha organizzato un incontro per spiegare la legge che prevede misure dirette a supportare il percorso di vita delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare