Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 25 Settembre 2017 17:40
Il ritorno

Il Rugby Cesano riparte dai “Cinghiali” In evidenza

Rinnovata la convenzione per la gestione del campo di via Don Sturzo al gruppo che fa capo a Massimo Maule. Tagliati fuori l’ex presidente Notaristefano e i suoi Amatori Cesano

La proroga per la gestione del campo è arrivata dopo che sono stati eliminati gli abusi edilizi esistenti, rimosso l'amianto, saldate le pendenze con il Comune La proroga per la gestione del campo è arrivata dopo che sono stati eliminati gli abusi edilizi esistenti, rimosso l'amianto, saldate le pendenze con il Comune

La guerra dovrebbe essere finita e al momento ha un unico vincitore: Massimo Maule. La giunta di Cesano ha infatti approvato la proroga della convenzione per la gestione dell’impianto comunale di via Don Sturzo alla neo-costituita società “Cinghiali Rugby”, creatura del presidente Maule, affiliata alla Federazione. L’obiettivo è: partecipare ai prossimi campionati. Il rugby, così, torna a Cesano Boscone dopo la battaglia, combattuta anche a colpi di carte bollate tra il vecchio (Notaristefano) e il nuovo (Maule) presidente.

Fuori dai giochi

La proroga è arrivata dopo che sono stati eliminati gli abusi edilizi esistenti, rimosso l'amianto, saldate le pendenze con il Comune (23mila euro solo per la sanatoria degli abusi edilizi). Così l'esecutivo ha potuto dare il via libera affinché l'attività sportiva possa continuare sul territorio cesanese. Fuori dai giochi, almeno per il momento, Nunzio Notaristefano, l’uomo che aveva fatto nascere il rugby in città, accusato dai suoi avversari di essere diventato il padre padrone della Cesano Boscone Rugby, attualmente sottoposta ad arbitrato. Anche Notaristefano, come Maule, aveva costituito una nuova società e aveva richiesto l’assegnazione degli spazi di via Don Sturzo. Il suo progetto, però, non è stato preso in considerazione dall’amministrazione comunale.

Le basi per lo sviluppo

Nei giorni scorsi, i tecnici hanno verificato la demolizione della parte del fabbricato che risultava abusiva. “La soddisfazione di questo rilancio del rugby – ha dichiarato il sindaco Simone Negri - è duplice. Da un lato, è stato eliminato un abuso edilizio che gravava su una proprietà comunale da circa 25 anni e non è fatto da poco; dall’altro, gettiamo le basi per un grande sviluppo di questo sport nel nostro paese. In passato, è stata accarezzata l’idea di costruire case su quell’area e queste suggestioni ne hanno messo a rischio il destino. Oggi noi siamo nelle condizioni di dire che non solo confermeremo il campo da rugby, ma pure intendiamo lavorare alla possibilità di poterlo ampliare nella zona circostante, andando così a potenziare il polo sportivo. Se in passato abbiamo mancato per un soffio alcuni ragguardevoli risultati sportivi, lo dobbiamo anche alle attuali carenze strutturali”.

Una nuova stagione

Il legame con Cesano e il risvolto sociale di tale attività emerge anche dalle parole del presidente Massimo Maule: “Abbiamo deciso di non fare pagare i bambini e i ragazzini dei quartieri Tessera e Giardino che si iscrivono per la prima volta, dagli Under 6 fino ai maggiorenni, che il Comune ci segnalerà come meritevoli e/o con problemi di reinserimento sociale, con l’obiettivo di incentivare la loro integrazione attraverso uno sport che educa i più giovani alla disciplina e al rispetto, oltre che di rilanciare la pratica del rugby a Cesano, dopo le ultime vicissitudini. Si apre così una nuova stagione”. Per il momento, i "Cinghiali" schiereranno cinque squadre, dagli under 6 agli Under 14. Hanno perso tre categorie, gli Under 16, gli Under 18 e i seniores, tutti svincolati perché avendo bisogno, sin dall'estate, di un campo di allenamento non potevano aspettare la firma della nuova convenzione per riprendere l'attività sportiva.

Parte della storia della città

“È un risultato che ritengo di estrema importanza per la nostra città – ha commentato l’assessore Gattuso - perché il rugby è parte della nostra storia. Negli anni ha permesso a tanti ragazzi, spesso togliendoli dalla strada, di cimentarsi con una pratica sportiva sana e che non tutti i Comuni possono vantare di avere sul territorio”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

1 commento

  • Link al commento Notaristefano Nunzio Domenica, 22 Ottobre 2017 07:43 inviato da Notaristefano Nunzio

    Buonasera, personalmente sono contento che l'amministrazione comunale ha aperto i cancelli del campo di Rugby per permettere l'attività a tutti i giovani di Cesano Boscone-
    Premetto non è una cattiveria, ma per costruire gruppi di giovani ci sono sacrifici- la disciplina del Rugby con tutti i valori positivi occorre anche avere concetti di appartenernza e identità.
    purtroppo hanno perso molti ragazzi tra tutti la categoria u,16.
    poi molte famiglie di cesano Boscone e dintori si sono rivolti a Settimo Milanese,Cusago e Rozzano - pre ricostruire occorre impegno e sacrificio hanno perso il rapporto con le scuole.
    Da informazioni ricevute non riescono da comporre la categoria U.14 e fanno molta fatica sulla categoria U.12.
    A mio giudizio hanno buona volontà fi FARE zero esperienza di saper costruire. Ne dico solo una -il concetto del Rugby risulta un prodotto "pieno di fango e con qualche livido" per la nostra educazione del gioco del Rugby siamo ancora lontani almeno 100 anni dal concetto anglosassone.
    Ci vuole pazienza e sacrificio - a mio giudizio come viene interpretato dal famiglie con poca conoscenza vedono la parte positiva e cioè:
    L'aggregazione, il così chiamato 3° tempo risulta coinvolgente,m entre la parte ludica è impegnativa comunque ci vuoe buona volontà,

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
La rinascita
A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

Al mister Salvatore Mento è stata affidata una rosa di 18 elementi (per il momento), quasi tutti provenienti dal settore giovanile dell’ex Trezzano calcio, con la quale proverà a guadagnarsi la promozione

Sport
La disfida
Trezzano apre le porte al Campionato nazionale di biliardo

Trezzano apre le porte al Campionato nazionale di biliardo

Si comincia domani con la fase a gironi del torneo e si chiude domenica con la premiazione dei vincitori

Sport
Orgoglio cesanese
La ginnastica dà un saggio su "I meravigliosi anni 80 e 90".

La ginnastica dà un saggio su "I meravigliosi anni 80 e 90".

Doppio appuntamento nel weekend per atleti e atlete della Idrostar di Cesano che sabato davanti ad oltre 600 persone danno vita a un’esibizione spettacolare, mentre domenica rivincono il torneo interregionale Happy Summer