Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 15 Maggio 2017 16:30
Pallacanestro

Basket, play off fase 2: i Bionics sbaragliano la concorrenza

I gialloneri sconfiggono Erba per 72 a 47 aggiudicandosi gara 1 della seconda fase dei playoff di Serie C Silver

Una fase della gara di play off giocata dai Bionics Buccinasco contro Erba Una fase della gara di play off giocata dai Bionics Buccinasco contro Erba

I ragazzi di Buccinasco, non paghi della vittoria che ha permesso loro di superare la prima fase dei playoff, sono tornati in campo per affrontare nuovi avversari: sconfiggerli è fondamentale per aggiudicarsi anche questa seconda fase.

All’altezza delle aspettative

La contesa segna l’inizio della partita: l’atmosfera è più rilassata, le squadre devono studiare e comprendere il gioco avversario, ma i Bionics si mostrano più consapevoli delle loro capacità. È trascorsa una settimana da gara 3: Moalli, dopo l’espulsione è costretto a scontare due giornate di squalifica che hanno pesato nella preparazione fisica e mentale dei suoi compagni. Gli allenamenti sono serviti ad assestare difesa e attacco, ed è proprio Degiorgio, chiamato a fare le veci di Moalli nel quintetto base, ad aprire la partita per i padroni di casa: non mostra timore e, canestro dopo canestro, si guadagna il suo posto in campo. Gli erbesi incalzano, recuperano e superano i Bionics andando a chiudere il quarto con un breve vantaggio (17 – 13).

Staus quo

I primi due quarti mostrano due squadre ben piazzate in campo che non vogliono commettere passi falsi. Un po’ di timore inizia a farsi sentire, i minuti scorrono e il tabellone segna sempre lo stesso punteggio. I Bionics subiscono la pressione degli avversari che sono giovani, veloci, ben disposti in difesa e non perdono occasione di piazzare triple che permettono loro di ingranare e distanziare ancora i padroni di casa: il secondo quarto li vede in vantaggio di 6 punti (29 - 23).

Cambio di rotta

Con la ripresa della partita, il ritmo tenuto dagli avversari inizia ad avere qualche cedimento ed i buccinaschini non si lasciano scappare l’occasione di segnare il territorio: i minuti scorrono ed i Bionics iniziano a dominare. Casciano, Kisonga e Degiorgio piazzano una serie di canestri fondamentali: in dieci minuti i padroni di casa recuperano e superano gli avversari, avanzano sicuri e aumentano il distacco fino a chiudere il quarto con un vantaggio di 8 punti (46 - 38).

Incontenibili

Gli ultimi dieci minuti di gioco stanno per iniziare, gli erbesi sono tesi e perdono l’orientamento, ma i Bionics non perdonano ed entrano a gamba tesa. Prataviera, Kisonga, Casciano x 2, Degiorgio, Fant... sono incontenibili e sembrano incontentabili. I buccinaschini hanno ormai superato gli avversari di ben 20 punti. Non ce n’è, gli erbesi non riescono a ricompattarsi e subiscono sotto ogni punto di vista.
Gara 1 si chiude con un sorriso rivolto al tabellone: 72 a 47 è un risultato inaspettato che non deve far perdere di vista l’obiettivo. Il capitano e la squadra rivolgono lo sguardo e gli applausi alla tifoseria che per tutta la partita non ha fatto mancare sostegno e calore ai giocatori. Non c’è dubbio: di strada ce n’è ancora tanta da fare, ma per ora gli occhi sono puntati su gara 2 che si disputerà a Erba, giovedì 18 maggio.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Promozione
L’Assago va a Corbetta, ma non convince

L’Assago va a Corbetta, ma non convince

Tre espulsi e due rigori per un pareggio che ha lasciato l’amaro in bocca ai gialloblù assaghesi

Volley
Pallavolo
Audax Volley, finalmente si gioca!

Audax Volley, finalmente si gioca!

Il Comitato provinciale ha diramato i calendari di alcune delle categorie dei campionati interprovinciali di pallavolo

Calcio
Storie da derby
Il Buccinasco abbatte il Corsico dopo aver incassato… due pugni e un gol

Il Buccinasco abbatte il Corsico dopo aver incassato… due pugni e un gol

Cronaca di una partita che i Red Devils stavano controllato e che avrebbero potuto vincere, invece, grazie alla follia di alcuni suoi giocatori, hanno perso con pieno merito