Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 23 Maggio 2018 14:49
Pioggia di allori

5 ori nazionali per la ginnastica del Centro Sportivo Corsico

L’inno di Mameli ha suonato per ben cinque volte per il Centro Sportivo Corsico ai Campionati italiani di ginnastica acrobatica della Federazione ginnastica d’Italia

Gli atleti e gli istruttori del Centro Sportivo Corsico ai Campionati italiani di ginnastica acrobatica della Federazione ginnastica d’Italia Gli atleti e gli istruttori del Centro Sportivo Corsico ai Campionati italiani di ginnastica acrobatica della Federazione ginnastica d’Italia

La finale si è disputata a Milano all’interno del centro Fossati, in una gara organizzata dal Centro Sportivo Corsico. Dopo le qualifiche di sabato, la finale di domenica ha laureato campionesse italiane i gruppi femminili di L5 Open: Martina Carbognani, Sofia Mari e Giulia Diani e L4 Open: Alessandra Gramegna, Marta Giammetta e Fabiana  Monastero. Bravissime anche le  combinazioni giovani  formate da Claudia Barattieri, Giorgia Furnò, Micol  Lo monaco che si sono classificate 3° a livello nazionale in una finale di altissimo livello. Al 4° posto sempre per il Csc Francesca Scarpiello, Carmen Cigognini e Alice Barattieri.

Primi anche a Torino

La gara si è svolta in un clima sereno e di amicizia che lega ormai i tecnici e dirigenti delle oltre 20 società che a livello nazionale praticano questo sport. La domenica prima a Torino eccellenti risultanti anche nelle categorie L2 con il primo posto nel L2 silver gruppo femminile di Alessia Conti, Giulia Paolella e Ilaria Brianti; L2 open coppia maschile: Pietro Gallotti, Morgan Chavez; L2 open gruppo maschile: Morgan Chavez e Pietro Gallotti, Daniel Moret ed Emanuel Cresci.

Un anno di lavoro

Quest’anno sportivo si conclude al meglio per gli atleti Csc, che hanno vinto anche i campionati Nazionali Fisac organizzati ad Aprile nell’Accademia Acrobatica a Cesenatico. Un ringraziamento speciale da parte di tutti va ai dirigenti e istruttori che con passione ormai da anni seguono questo sport e si affiancano nella crescita sportiva e personale dei propri ginnasti, supportandoli e spronandoli a dare sempre il meglio nello sport e così facendo anche in futuro nella vita. Ragazzi e ragazze che spesso si fa fatica a staccare dallo schermo del cellulare, che trovano nella palestra un luogo di amicizia e crescita. Per questo da anni l’associazione Centro Sportivo Corsico investe nella ginnastica e in altri sport come judo, karate, nuoto, basket, sicuro che nei prossimi anni questi ragazzi saranno il futuro.

I prossimi appuntamenti

I prossimi appuntamenti per la ginnastica del Centro Sportivo Corsico saranno le esibizioni al Palazzo della Regione alla Festa della Ginnastica di sabato 26Maggio, Festa di Primavera a Corscio 27 Maggio presso ex area Burgo e Saggio di fine anno sabato 9 Giugno ore 15.00 presso il Palazzetto di Via Verdi a Corsico.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Sport
Giovani atleti crescono
Finali nazionali di ginnastica, l’Idrostar chiude con il botto

Finali nazionali di ginnastica, l’Idrostar chiude con il botto

Il “bottino” raccolto dalle atlete e atleti della società cesanese è di ben 5 titoli nazionali e 12 medaglie

Sport
Basket giovanile
Gli Scoiattoli di Buccinasco provano a scalare la rocca di San Marino

Gli Scoiattoli di Buccinasco provano a scalare la rocca di San Marino

I piccoli Bionics in trasferta sul Monte Titano per la prima edizione del torneo di minibasket, qualificati alle “final four”  si piazzano al quarto posto

Sport
Che peccato!
Play off: i Bionics perdono la "bella" con Cantù e dicono addio alla Serie C Gold

Play off: i Bionics perdono la "bella" con Cantù e dicono addio alla Serie C Gold

I gialloneri hanno la scorza dura: aver vinto Gara 1 contro un avversario temuto durante il campionato ha dato a tutti la consapevolezza di poter superare i propri limiti, ma non è bastato