Seguici su Fb - Rss

Martedì, 24 Aprile 2018 09:11
Campionato di Seconda Categoria

Buccinasco, continua il calvario dei rossoblù

La squadra di Carrara sconfitta allo Scirea anche dal Muggiano penultimo in classifica

Nella foto la formazione del Muggiano, penultima nel girone S del campionato di Seconda Categoria, che ha inflitto l’ennesima sconfitta, la quattordicesima della serie, al Buccinasco  Nella foto la formazione del Muggiano, penultima nel girone S del campionato di Seconda Categoria, che ha inflitto l’ennesima sconfitta, la quattordicesima della serie, al Buccinasco

Hanno mollato tutti, giocatori, allenatore e forse, anche società. Non si può spiegare altrimenti l’ennesima sconfitta, la quattordicesima della serie, patita dal Buccinasco nei confronti del Muggiano nel girone S del campionato di Seconda categoria. Così, dopo essere stati sconfitti in casa allo stadio Scirea dal Travaglia, ultima della classe, i rossoblù hanno ceduto i tre punti anche alla penultima (probabilmente per non fare un torto a nessuna delle due).

Sciogliete le righe

Per fortuna domenica prossima il calvario dovrebbe finire. È in programma, infatti, l’ultima gara della stagione prima del sciogliete le righe. L’appuntamento è con i milanesi del Fatima, formazione di bassa classifica che se vincesse raggiungerebbe proprio i buccinaschini a quota 41 punti.

Un copione uguale ad altri

Il copione della gara con il Muggiano è stato troppo simile a molte altre recite della squadra allenata da Carrara: inizio più o meno arrembante, poi crollo alle prime difficoltà, infine tentativi velleitari di rimediare. Qualche volta è andata bene, spesso è andata male. Così è successo anche ieri. Le due prime occasioni per passare in vantaggio sono capitate sui piedi di Saracino che sull’uscita del portiere canarino ha calciato a botta sicura (palla salvata sulla riga dal difensore avversario) e sulla testa di Aguiari che ha messo alto sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il patatrac

Passato il pericolo, il Muggiano si è affacciato timidamente in avanti, ma è bastato per spaventare i rossoblù che hanno rischiato di soccombere su un retropassaggio di Penna al proprio portiere Benatti, con palla che stava per finire in angolo prima di essere recuperata. Altro spavento su due corner finiti alti sulla traversa. Il patatrac è arrivato su un cross da sinistra: la palla colpita di testa dalla punta del Muggiano si è impennata prima di superare un incerto Benatti. Muggiano che poco dopo ha colpito anche un palo. Per fortuna il primo tempo si è concluso senza ulteriori danni. Carrara ha avviato la girandola di cambi e ha sostituito Nicolino e Giordano con Vendramini e Vizzini.

Bersaglio fallito

Nonostante le forze fresche, il Muggiano ha trovato il secondo gol, annullato per un presunto fuorigioco del suo autore. Pungolato, il Buccinasco ha tentato di reagire, ma senza raggiungere il bersaglio grosso. Prima Saracino, tiro debole, poi Franchina, su batti e ribatti, poi Penna, di testa alto sulla traversa, infine Saracino, palla altissima. Fuori Vailati, dentro Di Pierro. Non è cambiato nulla.

Neanche San Radisa risolve

Radisa ha tentato di compiere l’ennesimo miracolo di una stagione tribolata e dopo aver saltato tre avversari si è visto parare il suo sinistro dal portiere. Fuori Franchina, dentro Plachesi. Il Muggiano ha rischiato di raddoppiare su contropiede, la palla è finita fuori di poco. Alto, invece, il pallonetto tentato da Pavesi all’ultimo secondo di gioco. Tutto inutile.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
La rinascita
L’ex Trezzano calcio risorge e diventa Real

L’ex Trezzano calcio risorge e diventa Real

Rinasce il centro sportivo di via Don Casaleggi: la nuova società è una Milan Academy e ha sottoscritto un accordo con la Fundacion Real Madrid

Sport
Pioggia di allori
5 ori nazionali per la ginnastica del Centro Sportivo Corsico

5 ori nazionali per la ginnastica del Centro Sportivo Corsico

L’inno di Mameli ha suonato per ben cinque volte per il Centro Sportivo Corsico ai Campionati italiani di ginnastica acrobatica della Federazione ginnastica d’Italia

Sport
Allori gialloblù
Ginnastica acrobatica, Idrostar avanti tutta

Ginnastica acrobatica, Idrostar avanti tutta

Dopo le finali di Federazione, le atlete gialloblù si esibiranno sabato 26 e domenica 27 maggio al Parco Pertini per la festa dello Sport di Cesano Boscone