Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 16 Aprile 2018 12:04
Campionato di Seconda Categoria

Il Buccinasco fa 13 (sconfitte) e dice addio ai sogni di gloria

Le ultime due stagioni sono state una sofferenza: in Prima categoria solo quattro vittorie in 30 gare e la mesta retrocessione, in questo campionato gli auspici erano di un pronto riscatto, che non c’è stato

Il Villapizzone si riporta in vantaggio grazie a una incomprensione tra Finelli e Basile (nella foto) Il Villapizzone si riporta in vantaggio grazie a una incomprensione tra Finelli e Basile (nella foto)

Ancora una domenica amara per i tifosi del Buccinasco, sconfitto per 3 a 1 dal Villapizzone. Così, dopo l’anonimo pareggio recuperato in casa la settimana scorsa contro Opera, contro i gialloviola arriva la tredicesima sconfitta.

Botta e risposta

Parte forte il Villapizzone, formazione del Gallaratese milanese, che preme per i primi 20 minuti e trova il gol con Masood, che ribadisce in rete dopo una buona parata di Basile. I rossoblù prendono le misure e cominciano a creare occasioni che si concretizzano attorno al 30’ con un gran gol di Gennari, con un tiro di esterno destro che si infila all’incrocio dei pali. Botta e risposta nei primi 45 minuti.

Il no della traversa

All’inizio del secondo tempo la gara sembra equilibrata e viene giocata prevalentemente a centrocampo. Carrara fa i primi cambi: dentro Bizzini e De Tullio, due giovani promossi dalla juniores. La partita potrebbe sbloccarsi a favore dei buccinaschini ancora con Gennari che su punizione colpisce la traversa.

Buio sui rossoblù

Poi cala il buio. Sull’arbitro e sui rossoblù. Il Villapizzone si riporta in vantaggio grazie a una incomprensione tra Finelli e Basile, che permette alla punta gialloviola Fichera di insaccare il 2 a 1. Il direttore di gara, da parte sua, non fischia numerosi fuorigioco e non assegna la rimessa laterale dalla quale scaturisce il terzo gol dei padroni di casa.

Campionato modesto

Con il Rozzano che viaggia a mille (ieri sette reti rifilate al Muggiano), e che ha diciotto punti sulla terza, quarta e quinta in classifica e 21 punti in più del Buccinasco, i play off sono solo una chimera. Mancano due giornate (contro il Muggiano penultimo e il Fatima a soli tre punti dai gialloblù) alla fine di un modesto campionato che ha deluso tutte le aspettative di tifosi e soprattutto della dirigenza.

Riscatto che non c'è stato

Negli ultimi sette anni la squadra aveva conquistato quattro play off e la promozione diretta in Prima categoria, dopo più di vent’anni dalla sua fondazione. Le ultime due stagioni sono state davvero una sofferenza: in Prima categoria solo quattro vittorie in 30 gare e la mesta retrocessione, in questa stagione gli auspici erano di un pronto riscatto, che non c’è stato.  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Sport
Giovani atleti crescono
Finali nazionali di ginnastica, l’Idrostar chiude con il botto

Finali nazionali di ginnastica, l’Idrostar chiude con il botto

Il “bottino” raccolto dalle atlete e atleti della società cesanese è di ben 5 titoli nazionali e 12 medaglie

Sport
Basket giovanile
Gli Scoiattoli di Buccinasco provano a scalare la rocca di San Marino

Gli Scoiattoli di Buccinasco provano a scalare la rocca di San Marino

I piccoli Bionics in trasferta sul Monte Titano per la prima edizione del torneo di minibasket, qualificati alle “final four”  si piazzano al quarto posto

Sport
Che peccato!
Play off: i Bionics perdono la "bella" con Cantù e dicono addio alla Serie C Gold

Play off: i Bionics perdono la "bella" con Cantù e dicono addio alla Serie C Gold

I gialloneri hanno la scorza dura: aver vinto Gara 1 contro un avversario temuto durante il campionato ha dato a tutti la consapevolezza di poter superare i propri limiti, ma non è bastato