Seguici su Fb - Rss

Martedì, 03 Aprile 2018 15:05
Campionato di Seconda Categoria

Il Buccinasco vince il recupero di Pasqua e riaccende la fiammella

I rossoblù affrontano l’Accademia Pievese e tornano alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive

Nella foto, l'autore del gol con il quale il Buccinasco ha battuto l'Accademia Pievese Nella foto, l'autore del gol con il quale il Buccinasco ha battuto l'Accademia Pievese

Qualche volta le critiche servono. Dopo quattro sconfitte consecutive, i rossoblù tornano alla vittoria nel recupero di Pasqua e riaccendono la fiammella dei play off. Si è disputata allo Scirea la gara con l’Accademia Pievese, formazione di bassa classifica nel girone S del campionato di Seconda categoria.

Basile ok

Una partita giocata con il Buccinasco prevalentemente in attacco con i pievesi che si affidano ai lanci lunghi verso i propri avanti. E questa tattica per poco non li porta in vantaggio visto che la prima occasione della partita capita sui piedi di uno di loro con Basile bravissimo a respingere la conclusione.

Di Pierro gol

Il gol rossoblù arriva a metà primo tempo, alla fine di una manovra avviata da Pavia che scarica per Nicolino. Il centrocampista premia l’inserimento di Giordano che lancia Di Pierro. La punta è brava e fortunata a vincere un paio di contrasti con i centrali difensivi dell’Accademia e a battere, sul primo palo, il portiere avversario.

Rigore solare

Nella ripresa, i fantasmi che accompagnano il Buccinasco, sembrano ripresentarsi in campo. La squadra appare timida e i pievesi tentano di approfittarne senza essere però mai pericolosi. Anzi, dopo qualche minuto di sonno, i rossoblù sfiorano più volte il raddoppio che avrebbero meritato se l’arbitro avesse assegnato un rigore solare per l’atterramento in area di Pavia, lanciato da Nicolino.  Nonostante l’esterno rossoblù sia stato travolto, per il direttore di gara si è trattato solo di un intervento di spalla.

La fiammella

Occasione anche per Plachesi e per Aguiari, ma entrambi i tentativi sono neutralizzati dal portiere ospite. Nei minuti finali, super lavoro per i difensori rossoblù impegnati a rintuzzare tutti gli assalti dei ragazzi dell’Accademia. Ma tutti fanno il loro dovere e la gara si conlude sull’1 a 0. Risultato che riaccende la fiammella, ma che se Rozzano e Carducci, dominatori del girone non rallentano, difficilmente permetterà di coronare il sogno dei play off. Intanto si è tornati a vincere ed è già qualcosa.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Sport
Giovani atleti crescono
Finali nazionali di ginnastica, l’Idrostar chiude con il botto

Finali nazionali di ginnastica, l’Idrostar chiude con il botto

Il “bottino” raccolto dalle atlete e atleti della società cesanese è di ben 5 titoli nazionali e 12 medaglie

Sport
Basket giovanile
Gli Scoiattoli di Buccinasco provano a scalare la rocca di San Marino

Gli Scoiattoli di Buccinasco provano a scalare la rocca di San Marino

I piccoli Bionics in trasferta sul Monte Titano per la prima edizione del torneo di minibasket, qualificati alle “final four”  si piazzano al quarto posto

Sport
Che peccato!
Play off: i Bionics perdono la "bella" con Cantù e dicono addio alla Serie C Gold

Play off: i Bionics perdono la "bella" con Cantù e dicono addio alla Serie C Gold

I gialloneri hanno la scorza dura: aver vinto Gara 1 contro un avversario temuto durante il campionato ha dato a tutti la consapevolezza di poter superare i propri limiti, ma non è bastato