Seguici su Fb - Rss

Domenica, 11 Febbraio 2018 00:10
Campionato Esordienti

Il Buccinasco piega il Settimo all’ultimo secondo

Non è una squadra per i deboli di cuore, quella dei nati nel 2005, che vestono la casacca rossoblù: il vantaggio arriva a pochi secondi dal fischio di chiusura

Gli Esordienti del Buccinasco festeggiano la vittoria alla fine della gara con il Settimo Milanese Gli Esordienti del Buccinasco festeggiano la vittoria alla fine della gara con il Settimo Milanese

Una sconfitta e una vittoria. È questo il ruolino di marcia degli esordienti del Buccinasco impegnati nel girone Primavera del campionato di categoria. Una sconfitta contro il Cologno (sabato scorso) maturata nel recupero, una vittoria (ieri) conquistata a una manciata di secondi dalla fine della gara contro il Settimo Milanese.

La tredicesima

Non è una squadra per i deboli di cuore, quella dei nati nel 2005, che vestono la casacca rossoblù. Così se contro il più quotato Cologno erano riusciti a portarsi in vantaggio, e a farsi raggiungere e superare dopo aver mancato almeno quattro occasioni per chiudere la partita, contro il Settimo sono state necessarie almeno tredici occasioni da gol per incamerare i tre punti. La tredicesima è stata quella buona.

Strazzera al top

Va detto che il portiere del Settimo è stato il migliore dei suoi, come Strazzera è stato, almeno nel primo tempo (è calato alla distanza) il migliore dei ragazzi del presidente Franchina. Le occasioni, come detto si sono susseguite una dietro l’altra. Sono capitate sui piedi di tutti gli attaccanti e dei centrocampisti. Non c’è stato niente da fare, la palla non ne voleva sapere di entrare.

Dominio assoluto

Maccari, Artoni, Barbaro, Ruvinetti, Suighi, Lazzaroni, si sono visti respingere ogni tentativo. Spesso hanno anche sbagliato, per egoismo (potevano passare la palla  un compagno meglio piazzato di loro), per un tocco di troppo o per precipitazione. E quando una gara girà così, anche se la stai dominando, si corre il rischio di perderla. Nelle uniche due occasioni capitate agli attaccanti del Settimo, Maruca e Boncristiano hanno salvato la situazione deviando in angolo.

Non è giornata

Zung, infatti, a differenza del suo collega dall’altra parte del campo, non ha dovuto effettuare nemmeno un intervento. Che non fosse giornata per gli attaccanti lo si è capito quasi subito, quando una punizione di Maccari, respinta corta dall’estremo difensore del Settimo, ha acceso una mischia sottoporta. Artoni non è riuscito a spingerla in rete.

Lottare su ogni pallone

Lo stesso Maccari ha mancato almeno quattro occasioni (due da solo davanti al portiere) per portare in vantaggio i rossoblù. Il ragazzo però  non si è scoraggiato. Come i suoi compagni, ha continuato a lottare su ogni pallone, sino a quando, a pochi secondi dalla fine, è stato liberato da un’azione avviata da Artoni e rifinita da Suighi che gli ha servito un filtrante.

Maccari gol

Dopo il taglio, Maccarii si è presentatoi per l’ennesima volta davanti al portiere. Questa volta però, il 9 rossoblù, dopo aver dribblato l’estremo difensore del Settimo ha depositato la palla in rete, facendo scoppiare le coronarie a tutti coloro che seguivano la gara dagli spalti. La settimana prossima, l’appuntamento è con la corazzata Lombardia Uno.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by Auchan

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
La rinascita
A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

Al mister Salvatore Mento è stata affidata una rosa di 18 elementi (per il momento), quasi tutti provenienti dal settore giovanile dell’ex Trezzano calcio, con la quale proverà a guadagnarsi la promozione

Sport
La disfida
Trezzano apre le porte al Campionato nazionale di biliardo

Trezzano apre le porte al Campionato nazionale di biliardo

Si comincia domani con la fase a gironi del torneo e si chiude domenica con la premiazione dei vincitori

Sport
Orgoglio cesanese
La ginnastica dà un saggio su "I meravigliosi anni 80 e 90".

La ginnastica dà un saggio su "I meravigliosi anni 80 e 90".

Doppio appuntamento nel weekend per atleti e atlete della Idrostar di Cesano che sabato davanti ad oltre 600 persone danno vita a un’esibizione spettacolare, mentre domenica rivincono il torneo interregionale Happy Summer