Seguici su Fb - Rss

Domenica, 14 Gennaio 2018 13:19
Lotta alla microcriminalità

Tenta di rapinare un bar con la pistola giocattolo: denunciato a piede libero

L’uomo, un 35enne pluri-pregiudicato rozzanese, è stato rintracciato grazie alle indagini della locale stazione dei carabinieri

La vetrina del bar "Ciao2" in via Cassino Scanasio, a Rozzano La vetrina del bar "Ciao2" in via Cassino Scanasio, a Rozzano

Col passamontagna sul volto, ieri sera ha tentato di rapinare un bar con una pistola giocattolo. Gli è andata male, perché il proprietario ha reagito e dopo una colluttazione lo ha messo in fuga. Così, per l’ennesima volta, un 35enne pluri-pregiudicato rozzanese, si è messo nei guai.

La reazione

Alle 21, il nostro “eroe” ha assaltato il bar “Ciao2” aperto i via Cassino Scanasio al 49.  Armato di una scacciacani  con il volto nascosto da un passamontagna, ha intimato al proprietario, Zhengjie Li, ventisettenne nato in Cina, di consegnarli l’incasso della giornata. Il giovane non si è fatto intimidire e ha reagito e ha ingaggiato una furibonda lotta con il rapinatore disarmandolo, scoprendo il suo volto e mettendolo in fuga. Arma e passamontagna sono stati recuperati e sequestrati dall’equipaggio di una volante dei carabinieri intervenuto sul posto.

L'identificazione

Scattate le indagini, avviate anche grazie alle prime frammentarie dichiarazioni della vittima, l’autore della tentata rapina è stato identificato grazie anche alla conoscenza degli stessi militari del tessuto microcriminale di Rozzano. L’uomo,  al termine degli accertamenti di rito, è stato denunciato a piede libero, mentre il giovane cinese proprietario del Ciao2 è stato trasportato al San Paolo, da dove, dopo gli accertamenti clinici, è stato dimesso con prognosi di tre giorni,

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'agguato
Corsico ripiomba nella paura, sono dieci i colpi di pistola che hanno ucciso Assiane

Corsico ripiomba nella paura, sono dieci i colpi di pistola che hanno ucciso Assiane

Diallo, senegalese, 54 anni, con piccoli precedenti penali risalenti a quattro lustri fa, è stato ucciso in via delle Querce. Lavorava nel settore della sicurezza

Cronaca
Omicidio nella notte
Senegalese assassinato a Corsico, le indagini puntano in più direzioni

Senegalese assassinato a Corsico, le indagini puntano in più direzioni

Criminalità o razzismo? Tocca agli investigatori dipanare l'intricata matassa che al momento avvolge l'agguato di questa notte

Cronaca
Uso e Abuso
Mix alcol e droga dopo il Ramadan, marocchino in pericolo di vita

Mix alcol e droga dopo il Ramadan, marocchino in pericolo di vita

L'uomo ora è ricoverato in pericolo di vita alla clinica Humanitas di Rozzano, dove versa in terapia intensiva