Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 01 Giugno 2017 09:18
La polemica

Accoglienza profughi, la Lega chiede spiegazioni al sindaco In evidenza

Rozzano ospita già 35 richiedenti asilo, il numero dovrebbe salire sino a 116

Il numero dei richiedenti asilo ospitati a Rozzano dovrebbe salire a 116 Il numero dei richiedenti asilo ospitati a Rozzano dovrebbe salire a 116


La Lega Nord si schiera contro la firma del protocollo per l’accoglienza dei rifugiati decisa dall’amministrazione di Rozzano. E lo fa presentando un’interrogazione per sapere quando ne è previsto l'arrivo, se le persone sono tutte preventivamente identificate, dove saranno ospitate, quale sarà la procedura adottata per stabilire chi si occuperà dell'accoglienza e chi avrà in base all'accordo il ruolo di stazione appaltante.

Informazioni nascoste

L’interrogazione, sottoscritta dal capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale, Cristina Perazzolo, pone l’accento anche su altri aspetti della questione. Si legge infatti nel documento: “Posto che già sul nostro territorio abbiamo 35 persone richiedenti asilo,- così dichiara il Sindaco nel suo comunicato,- e che  il consiglio comunale alla data del 26 ottobre era a conoscenza della sola presenza di 6 persone, chiediamo relativamente alle altre 29 quando sono arrivate, la loro nazionalità e chi li ospita, ma soprattutto perché il consiglio comunale non ne sia stato informato!”

Previsti 116 rifugiati

Cristina Perazzolo ha chiesto quindi la convocazione di una conferenza capigruppo per conoscere e discutere del piano di accoglienza, visto che il numero dei richiedenti dovrebbe salire a 116. Secondo il capogruppo della Lega, “a Rozzano ci sono ben altri problemi di cui occuparsi. La città già vive una situazione di degrado e marginalità sociale per far fronte alle quali le risorse a volte non sono sufficienti”.

Paga Pantalone

Sulla questione è intervenuto anche Marco Rondini, componente della Commissione d'inchiesta sul sistema d'accoglienza, secondo il quale: “Raccontare che il comune non paga l'accoglienza è utile solo per imbonire l'opinione pubblica, perché comunque il vitto e l'alloggio dei sedicenti profughi li pagano tutti i cittadini italiani e se non sono a carico dei bilanci degli enti locali è pur vero che il conto pesa sul bilancio dello Stato”. Cioè sempre sugli stessi cittadini italiani

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La candidatura
“Uniti e con un progetto serio, così facciamo ripartire Trezzano”

“Uniti e con un progetto serio, così facciamo ripartire Trezzano”

La prima intervista al preside dell’Istituto scolastico “Franceschi”, Vittorio Ciocca, dopo l'annuncio dell'auto candidatura a sindaco

Politica
Amministrative 2019
Trezzano, il preside Ciocca si auto candida a sindaco

Trezzano, il preside Ciocca si auto candida a sindaco

La sua uscita ha provocato le prime fibrillazioni negli ambienti politici locali che, sottotraccia, stavano affilando le armi in vista dell’appuntamento elettorale

Politica
Manovre elettorali
Agogliati: “Pugliese fa parte di un progetto politico per la città”

Agogliati: “Pugliese fa parte di un progetto politico per la città”

Il primo cittadino ha cominciato le grandi manovre per ripresentarsi candidata alle prossime amministrative e sta mettendo insieme tutti i cocci del centrosinistra per avere una qualche speranza di vittoria