Seguici su Fb - Rss

Sabato, 07 Aprile 2018 00:48
La tragedia

Vigile del fuoco muore per il crollo del tetto di un capannone In evidenza

Pinuccio La Vigna, 51 anni, ha perso la vita mentre tentava di spegnere le fiamme che avevano avvolto un’azienda di detersivi

Pinuccio La Vigna, 51 anni, ha perso la vita mentre tentava di spegnere le fiamme che ieri sera avevano avvolto un’azienda di detersivi Pinuccio La Vigna, 51 anni, ha perso la vita mentre tentava di spegnere le fiamme che ieri sera avevano avvolto un’azienda di detersivi

Era un vigile del fuoco volontario di Pieve Emanuele. È morto ieri notte schiacciato dal tetto di un capannone crollato a causa di un incendio. Pinuccio La Vigna, 51 anni, ha perso la vita mentre tentava di spegnere le fiamme che avevano avvolto un’azienda di detersivi di San Donato Milanese. Se n’è andato mentre faceva il proprio dovere e a nulla sono serviti tutti i tentativi dei suoi colleghi e dei sanitari che lo hanno soccorso.

L'esplosione

Il rogo era divampato qualche ora prima in via Giovanni Marcora 29, alla Rykem, ditta specializzata nella vendita di detersivi, detergenti e prodotti per pulizia professionale. Un’esplosione, non si sa ancora se casuale o dolosa, le indagini sono ancora in corso, ha scosso la serata. Le fiamme alimentate dai materiali depositati nel magazzino si sono sviluppate immediatamente e si sono levate alte nel cielo accompagnate da una alta colonna di fumo nero.

Il crollo

La Vigna, insieme alla sua squadra era accorso, da Pieve assieme a diverse altre squadre di pompieri subito impegnate per circoscrivere l’ incendio che si era sviluppato e per evitare che si propagasse agli edifici vicini. Durante le operazioni di spegnimento, un paio di ore dopo il suo arrivo all’interno dell’area, il tetto della struttura è crollato. Il 51enne è rimasto schiacciato sotto le macerie.. I vigili del fuoco hanno lavorato per tutta la notte e resteranno alla Rykem almeno per tutta la mattinata mentre i carabinieri della compagna di San Donato Milanese sono al lavoro per cercare di ricostruire la dinamica dell'incidente mortale

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità
Sigilli a un bar: è un covo di pregiudicati

Sigilli a un bar: è un covo di pregiudicati

Rimarrà chiuso per dieci giorni il Bar Kennedy di via sant’Adele, a Corsico, ritenuto dai carabinieri un “pericolo per la sicurezza pubblica”

Cronaca
Lotta alla criminalità
Un evaso, un borseggiatore, tre clandestini: è il “bottino” odierno dei carabinieri

Un evaso, un borseggiatore, tre clandestini: è il “bottino” odierno dei carabinieri

Chiuso per dieci giorni anche il bar Kennedy di via sant’Adele a Corsico perché “abituale ritrovo di pregiudicati”

Cronaca
Microcriminalità
Clienti dell’Esselunga bloccano un borseggiatore e lo consegnano ai carabinieri

Clienti dell’Esselunga bloccano un borseggiatore e lo consegnano ai carabinieri

Una coppia è stata rapinata questa mattina attorno alle 11 nel centro commerciale di viale Italia a Corsico