Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 24 Novembre 2016 09:27
Supercar - Sogno a 4 ruote

Audi R8 Emozioni allo stato puro

Design e dinamismo mozzafiato coniugati al fascino della guida a cielo aperto: Audi presenta la R8 Spyder V10 di seconda generazione con prestazioni sorprendenti e un sound adrenalinico

Il sound della nuova Audi R8 è assicurato dal motore centrale con iniezione duale, un propulsore aspirato da 5.2 litri che risponde in modo immediato Il sound della nuova Audi R8 è assicurato dal motore centrale con iniezione duale, un propulsore aspirato da 5.2 litri che risponde in modo immediato

La nuova Audi R8 Spyder V10 è più veloce, più leggera e più dinamica del modello precedente. Assieme alla Coupé, quest’auto rappresenta il top della gamma Audi e offre un piacere di guida a cielo aperto senza compromessi.

Il design

É ancora più spigolosa e atletica rispetto alla versione precedente: ha guadagnato 36 mm in larghezza, per un totale di 1,94 metri. Il single frame accuratamente modellato, con la caratteristica griglia a nido d’ape, è più largo e ribassato. Ai suoi lati si trovano le ampie prese d’aria con segmenti verticali, unite senza soluzione di continuità ai soprastanti fari a LED cuneiformi, disponibili su richiesta con tecnologia laser Audi. Questa tecnologia assicura una visibilità ottimale in condizioni di oscurità e si riconosce per i listelli divisori anodizzati blu illuminati e gli indicatori di direzione dinamici. Nell’imponente parte posteriore, i gruppi ottici a Led rossi si distinguono per la loro forma sottile. I nuovi sideblade sottolineano il profilo sportivo delle fiancate, con prese di aspirazione che garantiscono l’afflusso dell’aria al motore centrale V10.

Capote in tessuto leggera

Il peso ridotto (solo 44 kg) della capote della R8 Spyder V10 è uno dei motivi per cui questa sportiva ha un baricentro basso. La capote confluisce in due pinne che mettono in tensione il tessuto e si armonizzano perfettamente, insieme al grande coperchio del vano capote, con l’inconfondibile design della R8 V10. Il sistema di azionamento elettroidraulico apre e chiude la capote in 20 secondi fino a una velocità di 50 km/h. Il lunotto, incassato nella paratia, fuoriesce e rientra tramite azionamento elettrico.  

Il nuovo Audi Space Frame

La massa a vuoto è di 1.720 kg, mentre il peso a secco è di soli 1.612 kg. Il suo robusto telaio è costituito dall’Audi Space Frame (Asf) di nuovo sviluppo con struttura multimateriale in alluminio e carbonio. Le parti in alluminio rappresentano il 79,6% del peso.  Innovativi metodi di costruzione, affiancati dalla scelta dei materiali, hanno consentito di ridurre del 10% il peso dei singoli componenti. Il risultato? La carrozzeria, estremamente rigida, pesa solo 208 kg.

Inconfondibile DNA: il V10

Il sound della nuova Audi R8 è assicurato dal motore centrale con iniezione duale, un propulsore aspirato da 5.2 litri che risponde in modo immediato. Il suo sound (intensificato a richiesta da un impianto di scarico sportivo con terminali in nero lucido) è pura adrenalina. Con 540 CV di potenza a 7.800 giri e 540 Nm di coppia a 6.500 giri, il motore garantisce prestazioni su strada eccezionali: da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e una velocità di punta di 318 km/h. Ciò significa che, rispetto al modello precedente, la nuova R8 Spyder V10 sviluppa 15 CV in più, è più veloce di 0,2 secondi nello sprint e vanta 7 km/h in più di velocità massima. Riesce a percorrere 100 km con 11,7 litri, corrispondenti a 277 grammi di CO2 per chilometro.

A misura di pilota

Alle alte velocità anche in curva, i sedili sportivi R8 ribassati con appoggiatesta integrati mantengono conducente e passeggero saldamente in posizione. A richiesta vengono montati i sedili a guscio R8, la cui sagoma ulteriormente accentuata è in grado di fornire un sostegno laterale ancora maggiore. I comandi vengono eseguiti tramite il volante sportivo in pelle R8 di serie, che dispone, oltre che dei tasti multifunzione per telefono, navigazione, media e sistema di comando vocale, anche di due grandi satelliti di comando che il conducente può utilizzare per l’avviamento e lo spegnimento del motore e per l’impostazione del sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select.  L’Audi virtual cockpit completamente digitale da 12,3 pollici presenta tutte le informazioni con una raffinata grafica 3D. 

 

Letto 461 volte Ultima modifica il Giovedì, 01 Dicembre 2016 18:35

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Passione Motori
Quattro ruote - Velocità interconnessa
Passione Motori
Quattro ruote - Le nuove Abarth
Passione Motori
Quattro ruote - Icona di stile
Passione Motori
Due Ruote - Uno sguardo sul futuo
Passione Motori
Due Ruote - La rossa fa sul serio