Seguici su Fb - Rss

Domenica, 27 Novembre 2016 10:56
New device - Google Glass il capofila

Apple VR, una full immersion nella realtà aumentata

A tre anni di distanza dal lancio sul mercato dei Google Glass, Apple dà avvio a un nuovo progetto che dovrebbe svilupparsi di pari passo con le nuove frontiere Hi-Tech della Virtual Reality Technology

Apple dà avvio a un nuovo progetto che dovrebbe svilupparsi di pari passo con le nuove frontiere Hi-Tech della Virtual Reality Technology Apple dà avvio a un nuovo progetto che dovrebbe svilupparsi di pari passo con le nuove frontiere Hi-Tech della Virtual Reality Technology

La notizia è stata confermata da molte fonti accreditate: la Apple starebbe avviando la produzione di un nuovo dispositivo indossabile per la realtà aumentata e virtuale, un settore che la casa di Cupertino non vuole lasciare ai suoi concorrenti. L’azienda di Tim Cook avrebbe già ordinato i display adatti a questo scopo.

Google Glass il capofila

Quello degli occhiali per esplorare la realtà  virtuale non è un mercato che sin ora ha dato grandi soddisfazioni a chi ci si è avventurato. Google Glass è stato il capofila di un progetto del 2013, le cui funzioni sono da ricondurre al concetto di realtà aumentata. A tre anni di distanza, Apple dà avvio a un nuovo progetto che dovrebbe svilupparsi di pari passo con le nuove frontiere Hi-Tech della Virtual Reality Technology. La realizzazione di un nuovo wearable da parte del colosso di Cupertino indica chiaramente l’intenzione di immettersi in un mercato certo ormai saturo di prodotti, ma rivisitato in chiave più moderna, tecnologicamente più avanzato rispetto al recente passato.

Il concetto VR e AR

Apple vuole fare chiarezza nel settore, affollato da sigle che confondono, spesso e volentieri, gli utenti.  Il mercato, infatti, tende a generalizzare il concetto VR e AR, facendo credere erroneamente che entrambi i campi significano la stessa cosa. VR significa Virtual Reality, AR Augmented Reality. Sono due concetti diversi. Il primo indica una particolare tecnologia che consente di realizzare un ambiente full-immersive per la proiezione dei contenuti, sui quali interagire anche mediante il sistema sensoriale dell’hardware ospite (generalmente uno smartphone) per spostarsi all’interno della scena ricostruita. Con la seconda sigla, invece, si indica un qualcosa di diverso, che esula dal semplice “essere spettatore” della scena. Si rifà a un modello che contestualizza l’ambiente che ci circonda. 
Apple utilizzerà entrambe le tecnologie in un unico dispositivo portando la realtà virtuale oltre le attuali tendenze. 

Letto 423 volte Ultima modifica il Giovedì, 01 Dicembre 2016 19:32

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Tecnologia
New device - I computer indossabili
Tecnologia
Videogame - Lo 'Strumento 'pedagogico'
Tecnologia
Sicurezza - Arrivano i bodyguard virtuali
Tecnologia
Volare nello spazio - L'App gratuita