Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 24 Novembre 2016 13:29
Quattro ruote - Icona di stile

Nuova Mini Countryman ovvero guidare divertendosi

La nuova versione della Mini Countryman, il cui lancio sul mercato europeo è previsto per il febbraio 2017, è il modello più grande e più versatile della storia del brand. Il suo sviluppo ex novo ha portato con sé notevoli progressi a livello di abitabilità, di funzionalità, di sportività e di caratteristiche premium

L’aumento delle dimensioni offre un’abitabilità nettamente migliore in tutti i cinque posti e un sensibile incremento dello spazio per il bagaglio L’aumento delle dimensioni offre un’abitabilità nettamente migliore in tutti i cinque posti e un sensibile incremento dello spazio per il bagaglio


La nuova Mini Countryman deve la sua posizione speciale all’interno del segmento di appartenenza, al design fortemente espressivo e all’architettura pulita della scocca e, soprattutto, alla sua agilità di guida insuperata. L’ultima versione della trazione integrale ALL4 assicura il divertimento di guida anche sullo sterrato. La nuova versione è anche il primo modello del marchio disponibile con un propulsore ibrido plug-in.

20 centimetri più lunga

La vettura supera il modello che la precedeva di circa 20 centimetri in lunghezza e di circa 3 centimetri in larghezza. Il passo è stato allungato di 7,5 centimetri. L’aumento delle dimensioni offre un’abitabilità nettamente migliore in tutti i cinque posti e un sensibile incremento dello spazio per il bagaglio. La posizione di seduta rialzata assicura una vista ottimale in tutte le direzioni e il caratteristico divertimento di guida. Il divanetto posteriore è regolabile di 13 centimetri in direzione longitudinale. Lo schienale ribaltabile del divanetto posteriore è divisibile e, inoltre, può esserne regolata l’inclinazione, così da disporre, secondo le esigenze, di maggiore comfort di seduta oppure di spazio supplementare nella coda per il trasporto del bagaglio.

Sintesi delle innovazioni

Quali sono i “numeri” della Mini Countryman? È dotata di azionamento elettrico del cofano del bagagliaio, apertura e chiusura touchless del cofano del bagagliaio. Ha una nuova generazione di motori e cambi, trazione integrale ALL4 a efficienza ottimizzata. Il consumo di carburante nel ciclo combinato è 7,0 – 2,1 l/100 km; le emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 159 – 49 g/km. Il volume del bagagliaio è di 450 litri ed è ampliabile, qualora necessario, fino a 1.390 litri. 

Il Picnic Bench

Come optional viene offerta l’attivazione elettrica del cofano del bagagliaio. L’apertura e chiusura touchless del cofano posteriore sono disponibili in combinazione con Comfort Access. Il pacchetto porta-oggetti, offerto come optional, comprende il piano di carico variabile, occhielli e cinture di fissaggio e un listello in acciaio inossidabile per il bordo del vano di carico. Un optional assolutamente esclusivo è il Picnic Bench, una superficie di appoggio variabile che fuoriesce dal bagagliaio e offre posto a due persone. Il lancio sul mercato europeo è previsto per il febbraio 2017. Da marzo 2017 sarà disponibile dai concessionari.

Ancorata alla tradizione

Anche la nuova edizione della Mini Countryman resta profondamente ancorata alla tradizione del brand britannico. Già negli anni Sessanta una variante particolarmente versatile della mini classica portava questo nome. La Austin Seven Countryman offriva, analogamente all’identica Morris Mini-Traveller, degli interni particolarmente versatili, ed era diventata, nella versione con le cornici di legno, nota come “Woody”, un vero cult. 

Un’auto con i muscoli

La nuova Mini Countryman è dotata dei tipici stilemi di design del marchio, che prevedono una netta ripartizione nella vista di profilo in tre aree, composte da tetto, superfici vetrate e corpo vettura. Altri elementi tipici sono gli sbalzi corti, i grandi passaruota e la larghezza crescente verso il basso. La precisione delle linee delle varie sagome e le superfici generose producono insieme un raffinato gioco luce/ombra che accentua le forme atletiche e l’orientamento verticale della scocca.  Numerosi sono gli elementi stilistici esclusivi del nuovo modello, come il marcato tetto che ricorda la forma di un casco, le luci posteriori verticali, mentre la calandra del radiatore esagonale e i grandi proiettori, sono un’evoluzione dei precedenti. Le cornici degli indicatori di direzione laterali, note come Side Scuttle, presentano una sagoma nuova, a forma di freccia. In coda dominano delle linee orizzontali che formano un affascinante contrasto con le unità d’illuminazione, inserite verticalmente.


Letto 459 volte Ultima modifica il Giovedì, 01 Dicembre 2016 13:46

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Passione Motori
Quattro ruote - Velocità interconnessa
Passione Motori
Quattro ruote - Le nuove Abarth
Passione Motori
Due Ruote - Uno sguardo sul futuo
Passione Motori
Due Ruote - La rossa fa sul serio
Passione Motori
Riproposte - Una passione vintage