Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 07 Luglio 2017 18:41
Siglato l'accordo

Patto Comune-commercianti sull’apertura dei bar In evidenza

L’incontro tra Comune di Corsico e una delegazione di negozianti si è schiuso con un accordo che prevede il prolungamento degli orari di apertura degli esercizi pubblici, in cambio di  un impegno per fronteggiare fenomeni di disturbo alla quiete pubblica

Il provvedimento prevede che il limite dell’orario di asporto delle bevande alcoliche sia entro le 22 Il provvedimento prevede che il limite dell’orario di asporto delle bevande alcoliche sia entro le 22

Le proteste e le perplessità sul provvedimento che imponeva chiusure e divieto di servire bevande alcolice oltre certi orari, hanno prodotto un risultato: un nuovo patto sottoscritto da Comune e commercianti.

Braccio di ferro

“Non si è mai trattato di un braccio di ferro, ma di un oggettivo problema di ordine pubblico”. Il sindaco Filippo Errante, lo ha ribadito ieri ai commercianti che hanno accolto l’invito a incontrarsi per definire le modifiche all’ordinanza firmata una quindicina di giorni fa. La delegazione comunale era composta anche dal vicesindaco Silvia Scurati e dall’assessore alla sicurezza Sergio Di Giovanni.

Che cosa è stato deciso?

La modifica all’ordinanza, che diventerà esecutiva nei prossimi giorni, prevede il mantenimento del limite dell’orario di asporto delle bevande alcoliche entro le 22. Inoltre, la musica all’aperto dovrà terminare entro le 23.30, mentre potrà proseguire all’interno di quei locali che hanno eseguito interventi di insonorizzazione.  Fino al 30 settembre, termine entro il quale verrà organizzato un nuovo incontro con i negozianti per verificare gli effetti del provvedimento, gli esercizi dovranno chiudere entro le ore 24 dal lunedì al giovedì ed entro l’1 nelle giornate di venerdì, sabato e domenica. Sono esclusi i ristoranti e le pizzerie. Sono previste deroghe se verranno organizzati eventi, in accordo con il Comune.

Il primo bilancio

I contenuti dell’accordo, come scritto, sono stati approvati dai commercianti, che però non lo considerano definitivo. Un nuovo incontro è previsto entro settembre. In quella occasione sarà tracciato un primo bilancio degli effetti delle nuove disposizioni e, in base ai risultati, saranno  confermate oppure ancora modificate. Intanto, la nuova ordinanza sarà trasmessa anche alla stazione dei carabinieri di Corsico, organismo istituzionale delegato a far rispettare il provvedimento nelle ore notturne.

Problema di ordine pubblico

 “Comprendo le vostre esigenze economiche, - ha detto il sindaco ai commercianti - ma io rappresento tutti i cittadini, che sono esasperati. Esiste un serio problema di ordine pubblico nei confronti del quale ho pochi strumenti a disposizione. Riceviamo quotidianamente  di esposti e video che evidenziano la difficile situazione che si è venuta a creare. La città deve vivere, ma soprattutto convivere e ogni cittadino ha diritto a momenti di tranquillità”. Secondo l’assessore alla sicurezza, Sergio Di Giovanni, quella individuata “è una soluzione di equilibrio,  tenendo ben presente che la gente ha il diritto di riposare e di non essere costretta, ogni sera, a sopportare schiamazzi ”.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Dopo il calo delle iscrizioni
Il sindaco lancia l’appello: “Scegliete le scuole di Cesano”

Il sindaco lancia l’appello: “Scegliete le scuole di Cesano”

Simone Negri si trasforma in testimonial e invita i residenti a iscrivere i propri figli negli istituti cesanesi, in cui, negli ultimi anni si è registrato un calo di iscritti

Attualità
La scoperta
Mensa scuola Robbiolo, la commissione rompe le uova (non biologiche)

Mensa scuola Robbiolo, la commissione rompe le uova (non biologiche)

A poche ore dalla pubblicazione dell'articolo di pocketnews.it sulle anomalie rilevate dalla commissione mensa nella struttura di via Indipendenza, la giunta pubblica un comunicato stampa che conferma l'episodio e annuncia un confronto con l'azienda appaltatrice

Attualità
Sanità pubblica
Tutti i segreti della nuova riforma della sanità

Tutti i segreti della nuova riforma della sanità

Le novità introdotte da Regione Lombardia che riguardano i malati cronici spiegate ai residenti di Cesano. Chi vorrà, potrà avvalersi di un “tutor” che lo assisterà con piani terapeutici programmati