Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 09 Giugno 2017 13:21
Il piano

Cattivi odori al quartiere Burgo? Arriva una proposta per risolvere il problema In evidenza

I vertici della Masotina, azienda responsabile delle esalazioni, hanno presentato un piano che potrebbe rendere l’aria più respirabile

Una vista dall'alto della Masotina con una parte dei rifiuti stoccati all'interno dello stabilimento Una vista dall'alto della Masotina con una parte dei rifiuti stoccati all'interno dello stabilimento

Diminuzione dei tempi di stoccaggio, copertura di tutta l’area adibita alla ricezione degli scarti in plastica, isolamento della zona adibita allo stoccaggio dei rifiuti ingombranti con l’installazione di un nebulizzatore. Sono questi i principali interventi previsti dal piano che la società Masotina ha illustrato durante un incontro con l’amministrazione comunale di Corsico, convocato per affrontare i problemi relativi agli odori provenienti dall’insediamento industriale situato al confine con il quartiere Burgo.

Il tavolo

Alla riunione avvenuta pochi giorni fa, erano presenti, oltre ai vertici della Masotina, l’assessore alle politiche ambientali Lucia Lucentini, i tecnici comunali, e i rappresentanti di Città Metropolitana, Arpa Lombardia e Ata. “Abbiamo convocato il tavolo per analizzare il progetto proposto dalla società e finalizzato da una parte a eliminare i problemi riscontrati e dall’altra a individuare una soluzione per la sopravvivenza dell’insediamento industriale” ha sottolineato l’assessore Lucentini. “Si tratta – ha continuato l’assessore – di un’ulteriore tappa che ha come obiettivo la soluzione dei problemi inerenti i disturbi olfattivi provenienti dallo stabilimento ‘Masotina’, impegnato in un’attività importante, oggi più che mai di forte attualità, come quella della gestione dei rifiuti urbani”.

Gli interventi

In cosa consistono gli interventi? Riguardano la gestione, l’impiantistica e logistica, e richiedono degli investimenti da parte dell’azienda. In particolare, il più importante prevede la copertura di tutta l’area adibita alla ricezione delle plastiche, che spesso contengono dei residui alimentari causa di odori. I lavori permetteranno anche di abbattere le emissioni sonore provenienti dal ciclo di lavorazione.  La conclusione dei lavori è prevista per la fine del 2018. L’azienda ha già provveduto a isolare l’area di stoccaggio dei rifiuti ingombranti e installato un nebulizzatore che consente l’abbattimento di eventuali polveri provenienti dai rifiuti.
 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Dopo il calo delle iscrizioni
Il sindaco lancia l’appello: “Scegliete le scuole di Cesano”

Il sindaco lancia l’appello: “Scegliete le scuole di Cesano”

Simone Negri si trasforma in testimonial e invita i residenti a iscrivere i propri figli negli istituti cesanesi, in cui, negli ultimi anni si è registrato un calo di iscritti

Attualità
La scoperta
Mensa scuola Robbiolo, la commissione rompe le uova (non biologiche)

Mensa scuola Robbiolo, la commissione rompe le uova (non biologiche)

A poche ore dalla pubblicazione dell'articolo di pocketnews.it sulle anomalie rilevate dalla commissione mensa nella struttura di via Indipendenza, la giunta pubblica un comunicato stampa che conferma l'episodio e annuncia un confronto con l'azienda appaltatrice

Attualità
Sanità pubblica
Tutti i segreti della nuova riforma della sanità

Tutti i segreti della nuova riforma della sanità

Le novità introdotte da Regione Lombardia che riguardano i malati cronici spiegate ai residenti di Cesano. Chi vorrà, potrà avvalersi di un “tutor” che lo assisterà con piani terapeutici programmati