Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 28 Maggio 2018 09:37
Lotta alla microcriminalità

Tris di spacciatori arrestati dai carabinieri In evidenza

Sono tre i pusher che nel fine settimana sono finiti nelle reti dei carabinieri in tre distinte operazioni, a Corsico, a Rozzano e a Buccinasco

A finire in manette, a Corsico, è stato un ventenne nullafacente e con precedenti, residente in via Volta 17 A finire in manette, a Corsico, è stato un ventenne nullafacente e con precedenti, residente in via Volta 17

Corsico, Rozzano, Buccinasco. Il triangolo delle Bermuda in tema di traffico e spaccio di stupefacenti. A tutti i livelli. Sono tre gli spacciatori che nel fine settimana sono finiti nelle reti dei carabinieri in tre distinte operazioni, appunto, una a Corsico, una a Rozzano e una a Buccinasco.

Vent'anni buttati via

A finire in manette, a Corsico, è stato un ventenne nullafacente e con precedenti, residente in via Volta 17. Durante la perquisizione del suo appartamento sono state trovate dosi di cocaina e circa 2mila euro, provenienti dalla sua attività di pusher. Gli sono stati  notificati gli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Diciannove anni bruciati

A Rozzano è toccato a un diciannovenne, residente in via Primule 22, rovinarsi la vita. Il giovane era in piazza Foglia quando è stato fermato di carabinieri insospettiti dal suo atteggiamento circospetto.  Perquisito, gli sono state ritrovate dieci dosi di marijuana e un centinaio di euro in contanti. È stato rinchiuso in una cella di sicurezza, in attesa del processo.

Cinquant'anni sprecati

A Buccinasco è finito nei guai un 48enne residente in via I° Maggio 39, anche lui nullafacente e con precedenti penali, anche lui accusato di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. È stato sorpreso in flagranza di reato mentre vendeva una dose di droga a un suo cliente. La perquisizione della sua abitazione ha permesso di recuperare due involucri di cocaina e 40 grammi di marijuana, oltre, naturalmente alle solite attrezzature per la confezione di dosi. Anche per lui, camera di sicurezza in attesa del processo.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'interrogatorio
Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo e imposto il carcere a Fabrizio Butà, l’assassino del senegalese ucciso sabato scorso a Corsico 

Cronaca
La fine dell'incubo
Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Fabrizio Butà ha confessato di essere il killer Assan Diallo, il senegalese ucciso sabato notte al quartiere Lavagna

Cronaca
Svolta nelle indagini
Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Svolta nell’omicidio di Assane Diallo, trovata in uno scantinato di via delle Querce un’arma che potrebbe essere quella usata dall’assassino