Seguici su Fb - Rss

Martedì, 27 Febbraio 2018 11:51
Aveva problemi psicologici

Venticinquenne si lancia nel vuoto dall’ottavo piano della casa in cui abitava

È morto così un ragazzo di origini egiziane che abitava in via Benvenuto Cellini a Corsico

I volontari non hanno potuto fare altro che certificare la morte del giovane I volontari non hanno potuto fare altro che certificare la morte del giovane

È salito sulla finestra all’ottavo piano di un palazzone alle spalle dell’Omnicomprensivo di Viale Italia e si è lanciato nel vuoto. Dopo un volo di una ventina di metri, si è sfracellato sull’asfalto. È morto così un ragazzo di ventisei anni di origini egiziane che abitava in via Benvenuto Cellini a Corsico.

Nessuna violenza

Scattato l’allarme, erano l’una e mezza di questa mattina, sul luogo sono intervenuti i carabinieri e un’autoambulanza. I volontari non hanno potuto fare altro che certificare la morte del giovane. Il suo corpo non presentava alcun segno di violenza. Interrogati, i suoi genitori hanno rivelato che soffriva di problemi psicologici. Il magistrato di turno ha disposto la restituzione della salma ai familiari per darle sepoltura.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'agguato
Corsico ripiomba nella paura, sono dieci i colpi di pistola che hanno ucciso Assiane

Corsico ripiomba nella paura, sono dieci i colpi di pistola che hanno ucciso Assiane

Diallo, senegalese, 54 anni, con piccoli precedenti penali risalenti a quattro lustri fa, è stato ucciso in via delle Querce. Lavorava nel settore della sicurezza

Cronaca
Omicidio nella notte
Senegalese assassinato a Corsico, le indagini puntano in più direzioni

Senegalese assassinato a Corsico, le indagini puntano in più direzioni

Criminalità o razzismo? Tocca agli investigatori dipanare l'intricata matassa che al momento avvolge l'agguato di questa notte

Cronaca
Uso e Abuso
Mix alcol e droga dopo il Ramadan, marocchino in pericolo di vita

Mix alcol e droga dopo il Ramadan, marocchino in pericolo di vita

L'uomo ora è ricoverato in pericolo di vita alla clinica Humanitas di Rozzano, dove versa in terapia intensiva