Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 16 Ottobre 2017 19:32
Scattata l'allerta

Smog: Milano blocca il traffico, nel Sud ovest si circola In evidenza

I comuni, anche quelli che hanno sottoscritto il protocollo sulla circolazione, non hanno aderito alla richiesta

Traffico sulla nuova Vigevanese  Traffico sulla nuova Vigevanese

I livelli dello smog sono saliti a livelli insopportabili perciò scatta da domani, martedì 17 ottobre, il blocco delle auto, il primo di questo autunno 2017.  Scatta solo per Milano, perché nel Sud ovest si continuerà a circolare liberamente, almeno sino a quando gli amministratori non decideranno diversamente.

Polveri sottili al top

Sono giorni che i centralini dell’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, registrano livelli ben al di là della soglia di 50 microgrammi di pm10. Venerdì, addirittura, il picco è salito a quota 70, 6.  Così è partito il blocco del traffico per le auto inquinanti. A Milano è quindi vietata la circolazione dei veicoli a gasolio fino alla classe 4 inclusa dalle 8.30 alle 18.30 e ai veicoli per il trasporto merci a gasolio fino alla classe 3 compresa dalle 8.30 alle 12.30. Il blocco vale per i Comuni con un numero di abitanti superiore ai 30.000. Per gli altri, la misura da adottare è facoltativa.

Il protocollo

Cosa accade nel Sud ovest? Nei mesi scorsi, Regione Lombardia, Anci, Città metropolitana, Arpa e Comune di Milano avevano adottato un protocollo di collaborazione per attuare provvedimenti temporanei per migliorare la qualità dell’aria e contrastare l’inquinamento. Tra i comuni dell’hinterland Cesano Boscone aveva deciso di aderire. No Corsico e altri comuni del circondario.

Le verifiche

Che cosa succederà domani? Si potrà circolare? È quasi impossibile che il blocco venga attuato. Molti comuni stanno ancora verificando le modalità di adesione. La giunta di Corsico si riunirà in mattinata per decidere sul da farsi. A Cesano, il comandante dei vigili dovrebbe mettere a punto una relazione sulla situazione dentro i confini del comune. Buccinasco ha già deciso per il no. Come Trezzano. Da Rozzano, invece non arriva alcuna notizia.

Senza barbecue

Oltre al blocco del traffico, il protocollo  vieta l’ utilizzo di sistemi di riscaldamento a legna, di accendere falò, barbecue, fuochi d'artificio e impone di ridurre di un grado centigrado la temperatura all'interno delle abitazioni.

Seguici sulla nostra pagina Facebook
 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Dopo il calo delle iscrizioni
Il sindaco lancia l’appello: “Scegliete le scuole di Cesano”

Il sindaco lancia l’appello: “Scegliete le scuole di Cesano”

Simone Negri si trasforma in testimonial e invita i residenti a iscrivere i propri figli negli istituti cesanesi, in cui, negli ultimi anni si è registrato un calo di iscritti

Attualità
La scoperta
Mensa scuola Robbiolo, la commissione rompe le uova (non biologiche)

Mensa scuola Robbiolo, la commissione rompe le uova (non biologiche)

A poche ore dalla pubblicazione dell'articolo di pocketnews.it sulle anomalie rilevate dalla commissione mensa nella struttura di via Indipendenza, la giunta pubblica un comunicato stampa che conferma l'episodio e annuncia un confronto con l'azienda appaltatrice

Attualità
Sanità pubblica
Tutti i segreti della nuova riforma della sanità

Tutti i segreti della nuova riforma della sanità

Le novità introdotte da Regione Lombardia che riguardano i malati cronici spiegate ai residenti di Cesano. Chi vorrà, potrà avvalersi di un “tutor” che lo assisterà con piani terapeutici programmati