Seguici su Fb - Rss

Martedì, 27 Giugno 2017 08:36
L'invito

Lettera aperta del sindaco al presidente dell'Istituto case popolari In evidenza

Una situazione ai limiti della tolleranza. E' questo lo stato in cui versano i 970 gli appartamenti di proprietà Aler a Cesano Boscone. Si tratta del quarto insediamento più rilevante della Città metropolitana, eppure molti dei problemi che riguardano il quartiere Tessera sono da tempo irrisolti

Cesano Boscone ospita il quarto insediamento di case Aler di Città metropolitana Cesano Boscone ospita il quarto insediamento di case Aler di Città metropolitana

Questa mattina, il presidente dell'Istituto case popolari Mario Angelo Sala dovrebbe far visita al quartiere Tessera. Nell'occasione, il sindaco di Cesano, gli ha scritto una lettera aperta  una lettera. E' la seconda volta che, nel giro di pochi giorni, Negri prende carta e penna. Già nelle scorse settimane, il primo cittadino aveva scritto ai vertici Aler chiedendo, in occasione del censimento e in seguito alla decisione di non istituire uno specifico sportello come invece fatto in passato, di garantire un servizio porta a porta per le persone più anziane o comunque impossibilitate a spostarsi.

Sforzi inutili

“Fin dal nostro insediamento – scrive il sindaco nella lettera aperta – abbiamo voluto e ricercato fortemente la collaborazione di Aler, sempre comprendendone le difficoltà. Tuttavia, agli sforzi che abbiamo messo in campo nei diversi ambiti, dal contrasto all’abusivismo (dove credo siamo il miglior Comune della Città metropolitana), al contenimento della morosità (dove l’ente comunale ha messo in gioco ingenti risorse proprie nel corso degli anni), quasi mai è seguita la dovuta attenzione da parte dell’Azienda”.

Cantiere aperto amianto

L’unico intervento partito negli ultimi anni è relativo alla rimozione dell’amianto dalle cantine. “Si direbbe la base”, osserva il primo cittadino. Però anche in questo caso, dopo una partenza sprint, oggi sembra che tutto sia fermo e a due anni dall’inizio dei lavori il cantiere non è ancora chiuso.Oltre a questo, i problemi sul tappeto sono molti: dal riscaldamento alla gestione della raccolta rifiuti, dalla manutenzione dei vialetti interni ai servo scale, dalla girandola del personale ALER che impedisce di avere riferimento certi nel tempo alla mancata convocazione degli organismi di rappresentanza degli enti territoriali.

Nesuna attenzione

Sul tema rifiuti, “Abbiamo addirittura modificato i turni di raccolta – spiega il sindaco Simone Negri – proprio per venire incontro alle esigenze organizzative di Aler. Da parte dell’Azienda, però, non c’è stata nessuna attenzione a questo intervento a favore dell’inquilinato, che dovrebbe vederci fianco a fianco”. E sulla “scarsa sensibilità mostrata nei confronti delle tante persone anziane e disabili”, il primo cittadino ricorda il problema dei vialetti interni, delle scale sprovviste di servo scale costringendo così molti anziani a restare reclusi in casa. “È offensivo – evidenzia il primo cittadino – pensare che per usufruire di tali installazioni vi sia addirittura una graduatoria”. Sul problema personale, Simone Negri evidenzia che i continui trasferimenti costringono gli uffici comunali a ripartire, ogni volta, da zero, trascinando insolute anche le questioni più piccole.

La lettera servirà a qualcosa? Solo i posteri potranno emettere la sentenza

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'iniziativa
Lasabrial incontra i suoi fan all’Auchan di Cesano Boscone

Lasabrial incontra i suoi fan all’Auchan di Cesano Boscone

L’appuntamento con la giovane youtuber è per domenica 24 giugno quando parlerà e si farà fotografare dal vivo con i suoi follower

Attualità
La denuncia
La Festa della birra fa ubriacare la Cascina Grande

La Festa della birra fa ubriacare la Cascina Grande

A denunciare, con video e foto postati sui social, le carenze dell’organizzazione, l’ex consigliere comunale del M5s Simone D’Agnelli e Francesco Belluscio, membro del consiglio direttivo della Confcommercio

Attualità
La festa
L’arcivescovo ordina 29 nuovi sacerdoti, uno è di Buccinasco

L’arcivescovo ordina 29 nuovi sacerdoti, uno è di Buccinasco

Il suo nome è Simone Teseo, 29 anni, laureato in design, destinato alla parrocchia di Pero- Cerchiate